rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Parcheggi

De Biasi e Marino: "Ennesima beffa: le auto ibride pagheranno la sosta"

I consiglieri comunali della Lega e Fratelli d'Italia intervengono sulle nuove tariffe deliberate dalla giunta comunale

Aumentano le tariffe per la sosta dei veicoli ibridi e i consiglieri comunali Giuseppe De Biasi e Demetrio Marino non ci stanno. Per questo attaccano la maggioranza: “Non finisce di stupire l’Amministrazione comunale di Reggio Calabria,  - affermano - guidata dal centro sinistra impegnata più a spartirsi deleghe e poteri che ad governare la città. L’ennesima beffa riguarda le tariffe per la sosta dei veicoli ibridi che, da gratuita, con delibera di Giunta comunale N. 51 del 01/04/2022, è stata imposta a pagamento, con una tariffa aumentata rispetto al passato oltre il doppio.”

“In una ottica di sostenibilità e di contrasto all’inquinamento - aggiungono Giuseppe De Biasi e Demetrio Marino - l’Amministrazione di Reggio Calabria viaggia in controtendenza, tassando ed aumentando i veicoli ibridi, confermandosi incapace di programmare azioni efficaci per uno sviluppo armonioso della città.”

“Le nuove tariffe, entrate in vigore ad Aprile, dopo che la Giunta comunale ha colpevolmente atteso i giorni della scadenza della vecchia delibera prima di intervenire, - continuano -  sanciscono che le autovetture elettriche, avranno il permesso gratuito fino al 31 Marzo 2023, con il solo pagamento delle spese di segreteria pari a 25 euro, mentre le autovetture ibride, a metano e GPL pagheranno un abbonamento pari a 250 euro. È opportuno ricordare che fino allo scorso anno, le auto ibride erano equiparate a quelle elettriche ed ad idrogeno, con una spesa di 25 euro all’anno: il costo è stato quindi decuplicato, andando a colpire famiglie e cittadini che possiedono ed utilizzano le auto ibride, penalizzando, praticamente, chi ha compiuto una scelta di rispetto verso l’ambiente comune. In quasi tutte le città italiane i veicoli ibridi o a metano, non sono soggetti a limitazioni del traffico dovute all’inquinamento e possono circolare liberamente anche nelle zone a traffico limitato dove istituite, così come vengono agevolati sensibilmente nelle tariffe per le soste e per i parcheggi a lungo tempo.”

“L’unica cosa che la Giunta comunale dovrebbe fare con immediatezza - hanno concluso i capigruppo di Lega e Fratelli d’Italia - è deliberare il ritorno alla tariffa precedente, equiparando anche le ibride alle elettriche, riducendo la tariffa e consentendo alle famiglie reggine di usufruire di un prezzo scontato e giusto. Ma conoscendo la superbia e la presunzione di questa Amministrazione comunale, temiamo che il nostro auspicio resti una lettera morta.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Biasi e Marino: "Ennesima beffa: le auto ibride pagheranno la sosta"

ReggioToday è in caricamento