rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Decreto sostegni, Nucera: "Al centro il ruolo strategico delle scuole"

L'assessore: "Dei 300 milioni previsti, 150 milioni serviranno per l’acquisto, sulla base delle esigenze delle singole istituzioni scolastiche di diversi strumenti"

Il decreto sostegno approvato dal Consiglio dei ministri, 300 milioni di euro per sostenere le istituzioni scolastiche nella gestione dell’emergenza sanitaria, sia sotto il profilo dell’acquisto di strumenti e della predisposizione di servizi per la sicurezza di studentesse, studenti e personale, sia nello sviluppo di attività volte a potenziare l’offerta formativa, il recupero della socialità, il consolidamento degli apprendimenti. Si tratta di risorse che saranno gestite dal Ministero dell’Istruzione.

Nucera Lucia-2"È un provvedimento importante - dichiara Lucia Anita Nucera assessore all'istruzione - che mette al centro il ruolo strategico delle scuole in ogni comunità, mettendo a disposizione risorse ingenti per diversi settori di intervento per le istituzioni. Ringrazio tutto il personale scolastico che da sempre hanno un ruolo fondamentale, ma  ancora di più in questi ultimi due anni.

Tra le misure previste - continua l'assessore - emerge l'attivazione di risorse per favorire il recupero delle competenze e la socialità che credo in questo momento storico in cui gli studenti hanno sofferto molto per le restrizioni dovute all' emergenza sanitaria sia molto importante".

Dei 300 milioni previsti dal decreto sostegni, 150 milioni serviranno per l’acquisto, sulla base delle esigenze delle singole istituzioni scolastiche di diversi strumenti. "Sono previsti dispositivi di protezione e materiali - afferma Lucia Nucera - per l’igiene individuale e degli ambienti, nonché di ogni altro materiale, anche di consumo, il cui impiego sia riconducibile all’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Specifici servizi professionali per il supporto e l’assistenza psicologica e pedagogica, da rivolgere, in particolar modo, a studentesse e studenti, oltre che al personale scolastico, in relazione alla prevenzione e al trattamento dei disagi e delle conseguenze derivanti dall’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Servizi medico-sanitari volti a supportare le istituzioni scolastiche nella gestione dell’emergenza epidemiologica, nelle attività inerenti alla somministrazione facoltativa di test diagnostici alla popolazione scolastica di riferimento, all’espletamento delle attività di contact tracing nell’ambito della indagine epidemiologica, anche allo scopo di svolgere una funzione efficace e tempestiva di raccordo con i Dipartimenti di prevenzione delle Aziende sanitarie locali. Infine, dispositivi e materiali destinati al potenziamento delle attività di inclusione degli studenti con disabilità, disturbi specifici di apprendimento ed altri bisogni educativi speciali". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decreto sostegni, Nucera: "Al centro il ruolo strategico delle scuole"

ReggioToday è in caricamento