menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Questura

La Questura

Lesioni gravi, ingiuria, minacce e porto abusivo di armi, arrestato giovane libico

Il ventenne, sul quale pendeva un provvedimento di ricerca internazionale, è stato fermato dagli uomini della Digos e dell'Ufficio immigrazione della questura

Il personale della Polizia di Stato della Digos e dell’ufficio Immigrazione della Questura di Reggio Calabria, coordinati dal questore Bruno Megale, nell’ambito dei controlli di specifica competenza nei confronti dei cittadini extracomunitari provenienti dai Paesi dell’Africa settentrionale, ha proceduto all’arresto nei confronti di un cittadino libico ventenne. 

L’attività di accertamento sulla posizione dell’uomo, svolta d’intesa con il Servizio cooperazione internazionale di Polizia – Interpol, ha evidenziato che a suo carico era stato emesso un provvedimento di ricerca internazionale, sulla scorta di un provvedimento cautelare emesso nei suoi confronti il 21 febbraio scorso dalle autorità libiche.

L’uomo è ritenuto responsabile dei reati di lesioni gravi, ingiuria, minacce e porto abusivo di armi ed altri reati in materia di armi, munizioni ed esplosivi, e l’autorità giudiziaria competente ha convalidato l’arresto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento