Cronaca

Vaccino Astrazeneca, di nuovo disponibile il lotto sequestrato

I Carabinieri del Nas stanno restituendo le dosi ai centri vaccinali, la Procura di Siracusa ha stabilito che il lotto "rispecchia pienamente i parametri qualitativi ed è conforme al dossier di registrazione"

Alcuni flaconi del vaccino Astrazeneca

I carabinieri del Nas (nuclei antisofisticazioni e sanità) hanno avviato una serie di operazioni di dissequestro e restituzione ai centri vaccinali del lotto ABV 2856 di dosi AstraZeneca, sequestrato a marzo su disposizione dell'autorità giudiziaria a seguito della morte del sottufficiale della Marina militare Stefano Paternò, 43 anni. Il via libera è arrivato dopo l'esito degli accertamenti disposti dalla procura di Siracusa. Quest'ultima, tra le prime in Italia ad avviare le indagini, a seguito dei responsi analitici ha emesso un provvedimento di restituzione, a firma dal sostituto procuratore Gaetano Bono, che dispone la revoca del sequestro e la restituzione ai centri vaccinali delle dosi di vaccino sequestrato.

Le analisi hanno stabilito che il lotto di AstraZeneca in questione, oltre ad essere corrispondente per natura, caratteristiche e composizione con gli altri lotti di vaccino anti covid analizzati, "rispecchia pienamente i parametri qualitativi ed è conforme al dossier di registrazione" approvati dall'Agenzia europea per i medicinali. Le dosi dissequestrate e restituite ai responsabili di ciascuna struttura sanitaria dove erano custodite saranno destinate nuovamente ai centri vaccinali per poter essere somministrate alla popolazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino Astrazeneca, di nuovo disponibile il lotto sequestrato

ReggioToday è in caricamento