rotate-mobile
L'iniziativa di sensibilizzazione

Disturbi alimentari, a Reggio Calabria marzo di consulenze gratuite nella sede Food For Mind

L'iniziativa della rete nazionale è promossa anche qui per il mese in cui ricorre la giornata di sensibilizzazione del fiocchetto lilla

ll 15 marzo è la giornata del Fiocchetto Lilla, dedicata alla sensibilizzazione sui disturbi del comportamento alimentare e della nutrizione. Per l'intero mese è stata organizzata una iniziativa promozionale da Food For Mind, rete nazionale per la cura dei disturbi alimentari d’Italia, presente a Reggio Calabria in via Argine dx Annunziata, 97 con la sede diretta dal dottor Vincenzo Maria Romeo, psichiatra e psicoterapeuta. 

Dai disturbi del comportamento alimentare si guarisce, se la patologia è presa in tempo e se si viene curati, ma in caso contrario si può anche rischiare di morire. L’attesa media perché una persona che soffre di dca (aanoressia, bulimia, binge eating) sia presa in carico dal servizio sanitario nazionale è dai 3 ai 6 mesi, e in molte aree (tra cui la Calabria) i centri convenzionati e con posti letti sono rarissimi o inesistenti. 

Per questo motivo il 15 marzo e per tutto il mese, le sedi di Food For Mind apriranno le porte permettendo ai cittadini di accedere liberamente e gratuitamente, al fine di avere una diagnosi corretta e consigli rapidi ed efficaci per rivolgersi a tutte le istituzioni preposte sul territorio, al fine di favorire una presa in carico rapida ed efficace. Reggio, tra le 19 città italiane che fanno parte della rete, metterà a disposizione le professionalità della sede diretta dal dottor Romeo. 

Il disagio adolescenziale e i disturbi dell’alimentazione e della nutrizione, alla luce delle conseguenze della crisi coronavirus, rappresentano una vera e propria epidemia che ha fatto registrare un incremento preoccupante tra ragazze e ragazzi e non solo. Queste patologie affliggono nel mondo 55 milioni di persone, in Italia sono  tre milioni e mezzo, le persone che soffrono di disturbi del comportamento alimentare, che corrispondono al 5% della popolazione italiana. Dal 2019 c’è stato un aumento dell’incidenza dei casi del 147%, complice la pandemia da Covid 19.

Food For Mind è parte del più importante polo nazionale sanitario specialistico italiano, per la cura dei disturbi del comportamento alimentare coordinato e diretto sempre dal professor Leonardo Mendolicchio, direttore scientifico e founder della rete, medico psichiatra e psicanalista, e dai suoi più importanti collaboratori.  "E’ importante ricordare - afferma Mendolicchio - quanto una diagnosi precoce e una iniziale presa in carico, insieme all’inizio immediato del trattamento, sia fondamentale, perché attraverso la possibilità di cominciare subito le cure multidisciplinari, affidandosi ad una struttura che abbia un buon background professionale specifico per i disturbi alimentari, migliori la prognosi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disturbi alimentari, a Reggio Calabria marzo di consulenze gratuite nella sede Food For Mind

ReggioToday è in caricamento