Donna accoltellata sul Frecciarossa: l'aggressore fermato è un reggino di 47 anni

Domenico Foti, in servizio per Dussmann, ha colpito la vittima con un coltello a serramanico. Ipotizzabile un movente passionale, considerando una vecchia relazione tra i due

Il Frecciarossa 9309

Una donna, 41enne di Milano, è stata accoltellata sul treno Frecciarossa 9309 da Domenico Foti di Reggio Calabria. Ipotizzabile movente passionale per l'aggressione iniziata con una lite e culminata con l'utilizzo di un coltello a serramanico. I due erano legati da una relazione ormai finita da tempo e si trovavano per lavoro sul treno, in quanto lei dipendente di Itinere e lui inserviente di Dussmann.

La vittima è stata prontamente ricoverata in prognosi riservata all'ospedale Maggiore di Bologna, dopo aver subito gravi ferite a collo, torace e gambe. Il 47enne reggino è stato arrestato dalla polfer e dovrà rispondere di tentato omicidio, oltre che lesioni ad un altro passeggero presente sul treno e intento a salvare la donna. Foti è stato, infatti, fermato grazie proprio all'intervento di alcuni presenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'accaduto si è verificato alle 10 dopo aver lasciato Reggio Emilia. Partito da Torino, il Frecciarossa era diretto a Roma Termini. Fatto scendere nella successiva stazione di Bologna, Foti verrò licenziato dall'azienda per la quale prestava servizio. Terminato l'arresto, il treno è stato svuotato, per permettere alla polizia di portare avanti un controllo nella carrozza dell'aggressione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo Italo sui binari di Reggio arriva anche il Frecciarossa: il plauso del presidente Santelli

  • Fiamme gialle rompono una "Catena di Sant'Antonio" truffaldina: scatta sequestro

  • Movida, assembramenti e rischio Covid: il questore chiude un bar del centro per 5 giorni

  • La "scuola mafiosa" di Peppe Crisalli al figlio: "Quando si picchia, si picchia subito"

  • Sigilli della Squadra mobile a bar e aziende riconducibili alle cosche Rosmini e Zindato

  • "Cemetery boss", i nomi degli arrestati: c'è anche il dirigente dei servizi cimiteriali

Torna su
ReggioToday è in caricamento