rotate-mobile
Il cambio di gestore

Raccolta rifiuti, Ecologia oggi è pronta: convoca le parti sociali ma manca il Sul

Il responsabile Ambiente Antonello Errante spiega: "Rivendichiamo il posto al tavolo. Abbiamo circa cento dipendenti, su trecentocinquanta, iscritti al nostro sindacato"

Il primo marzo Ecologia Oggi, la società dell'imprenditore Eugenio Guarascio, inizierà ad operare a Reggio Calabria per la raccolta dei rifiuti. Ultimi giorni per effettuare il passaggio di consegne con la piemontese Teknoservice che dopo più di due anni lascerà la città. 

Un passaggio di consegne che vede in prima linea i 350 lavoratori impegnati a garantire il servizio di igiene del Comune. Per questo Ecologia Oggi ha indetto per lunedì 26 febbraio, alle ore 10.30, nella sede di Confindustria di Reggio Calabria una riunione con le parti sociali "al fine di esperire - si legge - le procedure di cambio appalto e riorganizzazione".  

Al tavolo sono state invitate le sigle sindacali Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Fiadel. Manca nella convocazione il Sul, il Sindacato unitario lavoratori. 

"Non siamo stati invitati al tavolo sindacale - spiega Antonello Errante, responsabile Sul Ambiente - eppure tra i 350 dipendenti, circa cento sono iscritti al nostro sindacato. Noi rivendichiamo il nostro posto al tavolo e non capiamo come sia potuta accadere questa "svista" anche perché già giorno 15 febbraio avevamo chiesto, senza ottenere alcuna risposta, la convocazione di una riunione con entrambe le aziende (Teknoservice ed Ecologia Oggi) proprio per affrontare tempi e modalità di passaggio dei dipendenti".

Antonello Errante

"Non essendo stati convocati per giorno 26 febbraio, - continua Errante - abbiamo subito inviato, con il segretario generale Sul Calabria Aldo Libri, una pec ad Ecologia Oggi per chiedere di inviarci la convocazione, certi che si tratti di una non conoscenza delle quote di rappresentanza sindacale in azienda ed è bene rammentare che il Sul ha circa 100 iscritti. Ad oggi però ancora non abbiamo avuto alcun riscontro".

C'è da dire che nella convocazione al tavolo non figurano neanche i rappresentanti del Comune, sindaco e assessore all'Ambiente. Adesso non c'è da perdere tempo e procedere velocemente perché il servizio di raccolta rifiuti è un servizio essenziale e non si può fermare. 

Intanto ai lavoratori sono arrivate le lettere di pre licenziamento, questo vuol dire che entro il 29 febbraio o al massimo il 1 marzo i lavoratori dovranno avere il nuovo contratto firmato. 

"Per questo è importante esserci alla riunione con Ecologia Oggi - rimarca Errante - vogliamo vederci chiaro su questo passaggio e sapere i dettagli.  Quando ci fu il passaggio da Avr a Teknoservice fummo invitati tutti i sindacati, e quindi anche la mia sigla". 

Intanto sono arrivati i mezzi di Ecologia Oggi. Al momento, - da quanto si apprende -  sono parcheggiati nella piazzola dell'azienda Ecofal a Villa San Giovanni. Tutto questo perché ancora l'azienda di Guarascio non ha definito quale sarà la sede logistica reggina. In primo momento si è parlato di una sede nella zona industriale a San Gregorio, in un bene confiscato alla mafia, che il Comune avrebbe dovuto mettere a disposizione, ma adesso spunta un'altra possibilità, quella di utilizzare la sede a Campo Calabro, nella zona industriale, quella già in uso alla Teknoservice. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta rifiuti, Ecologia oggi è pronta: convoca le parti sociali ma manca il Sul

ReggioToday è in caricamento