rotate-mobile
L'allarme / San Leo - Mortara

Rifiuti abusivi a Mortara, presentato esposto per disastro ambientale

I cittadini del comitato spontaneo "Via della spazzatura" si sono rivolti alle autorità per denunciare la discarica a cielo aperto

Un esposto per disastro ambientale è stato presentato dai cittadini del comitato spontaneo Via della Spazzatura per segnalare la situazione e i rischi della discarica abusiva presente da mesi nell'area della strada di collegamento tra la Statale 106 e il mercato agroalimentare di Mortara-San Gregorio. 

Tra i firmatari c'è l'imprenditore Giuseppe Falduto, che sta conducendo una crociata contro l'accumulo di rifiuti nella zona con grave pericolo all'ambiente e alle persone. La discarica abusiva era stata segnalata lo scorso 23 agosto con una prima denuncia, in cui si dava notizia della situazione, ma a quell'iniziativa non erano seguiti interventi né risposte. 

Adesso il comitato ci riprova, indirizzando l'esposto al prefetto di Reggio Calabria, il comandante della polizia locale e il dipartimento prevenzione dell'Asp, oltre che per conoscenza al sindaco Giuseppe Falcomatà e al presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto. 

Nella denuncia si descrive quanto avviene nella zona da quando la discarica a cielo aperto è apparsa ed è nel corso dei mesi diventata stabile. "Risulta - si legge nell'esposto - un quantitativo notevole di vari tipi di rifiuti (plastica, materiali di risulta, sacchi contenenti rifiuti indifferenziati), non collocati in contenitori né coperti da alcuna protezione e quindi esposti alle intemperie". Gli scriventi spiegano che "il conferimento avviene quotidianamente e con una certa frequenza e i rifiuti vengono quasi tutte le sere bruciati da ignoti creando nuvole di diossina che si diffondono in tutto il territorio circostante con grave pregiudizio alla salute pubblica". 

Un'emergenza che è stata in questi portata anche all'attenzione dei media o divulgata sui social e si evince dalle fotografie che il comitato allega alla denuncia. L'attività della discarica e i roghi suscitano apprensione nei residenti, e con l'esposto si chiede che vengano effettuati con urgenza "i dovuti accertamenti e le altre attività previste per legge". Alcune agghiaccianti immagini della strada della spazzatura sono state pubblicate nella pagina Facebook di Giuseppe Falduto sin dai primi giorni del 2024, con l'amaro commento di un altro anno che inizia senza che nulla sia cambiato per la risoluzione del problema igienico-sanitario vissuto dai quartieri di Mortara e San Gregorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti abusivi a Mortara, presentato esposto per disastro ambientale

ReggioToday è in caricamento