Grande commozione sulla pista dell'aeroporto dello Stretto: Nino è tornato a casa

La salma del vigile del fuoco accolta dal picchetto d'onore e dalle autorità cittadine. In Cattedrale, domani sabato 9 novembre, alle ore 14, saranno celebrati i funerali

il feretro di Nino Candido

Nino Candido è ritornato nella sua Reggio. Il feretro, avvolto nel tricolore, è atterrato con un volo di Stato sulla pista dell'aeroporto dello Stretto Tito Minniti. Un dolore muto ha scavato i volti dei vigili del fuoco del comando provinciale di Reggio. Per Antonino Candido, picchetto d'onore e tante lacrime. 

Le immagini dell'arrivo

Ad accogliere la salma dell'eroe reggino, che ha perso la vita nell'esplosione di una cascina nella provincia dell'alessandrino, tutte le autorità cittadine, civili, militari e religiose: il prefetto Massimo Mariani, il questore Maurizio Vallone, il sindaco Giuseppe Falcomatà, il presidente del consiglio regionale Nicola Irto e il consigliere regionale Domenico Battaglia. 

I funerali solenni ad Alessandria

I familiari, distrutti dalla tragedia che li ha investiti senza pietà, hanno seguito il feretro che ha raggiunto l'abitazione in via Spirito Santo.

Domani, sabato 9 novembre, alle ore 14, verranno celebrati i funerali. La cerimonia sarà officiata in Cattedrale da monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, arcivescovo metropolita della diocesi Reggio-Bova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Melicucco, scontro frontale tra auto sulla strada Jonio Tirreno: morta 27enne

  • Incidente sulla Statale 106, pullman travolge tre auto: tragedia sfiorata a Lazzaro

  • Pugilato reggino in trionfo: Francesco Versaci è campione d'Italia dei pesi massimi leggeri

  • Giovane ferito a colpi d'arma da fuoco: è giallo in città, indaga la polizia

  • "Una vita da precari", i tirocinanti della giustizia scendono in piazza

  • Gioca 15 euro e ne vince 500 mila, la fortuna bacia Reggio Calabria con il "10eLotto"

Torna su
ReggioToday è in caricamento