rotate-mobile
La presentazione

Festival della Colonna Sonora: al Cilea di scena le musiche per film

Per l'assessora Calabrò: "Offerta artistica di livello nazionale"

Al via il Festival della Colonna Sonora. Per tre giorni, da martedì 6 a giovedì 8 dicembre, al teatro Cilea ci sarà un calendario ricco di eventi. Per presentare l'iniziativa si è tenuta alla Biblioteca De Nava la conferenza stampa. 

L’assessora comunale Irene Calabrò esprime piena soddisfazione nel poter sostenere ed ospitare un Festival che, specifica, “non solo valorizza e promuove il lavoro di professionisti ed associazioni locali ma contiene un’offerta artistico-musicale di livello nazionale. E' un progetto ambizioso di grande valore,  frutto della candidatura a Pon-React bandito dal Comune. Questa è la testimonianza della vicinanza delle Istituzioni a eccellenze di settore del nostro territorio nonché della condivisione di percorsi che danno evidenza di quanto sia attivo e vivo il tessuto culturale della nostra città e del territorio metropolitano a livello anche nazionale”.

Alessandro Bagnato, direttore organizzativo del Festival, ci tiene a sottolineare che “la realizzazione di un festival come questo e di tale livello è stata possibile a Reggio perché abbiamo realtà e figure molto importanti”. 

Dichiarazione che trova subito riscontro nella breve presentazione dei brani e degli autori che il maestro e pianista Andrea Calabrese annuncia rispetto al programma che lo vedrà protagonista come esecutore: da Piovani a Morricone passando per Nino Rota fino alla scena contemporanea di giovani e virtuosi compositori, anche locali. Sarà coinvolta anche l’orchestra del Teatro Cilea a dimostrazione che il Festival sarà, quasi del tutto, una produzione soprattutto del nostro territorio. 

Il direttore artistico, compositore egli stesso di musiche per film, è il crotonese Franco Eco, già conosciuto e stimato per le sue numerose produzioni. Sintetizza il suo pensiero con questa riflessione: "Tutti ricordiamo e conosciamo le più importanti colonne sonore di film ma, in realtà, un festival dedicato alla musica per film è una cosa abbastanza rara, forse siamo la terza realtà in Italia. Siamo riusciti, d’altronde, a produrre una rassegna che è anche didattica, sono previste delle masterclass. Stiamo lavorando con l’idea di generare un indotto economico, l’attenzione dimostrata dalla Calabria Film Commission lo consentirà. Infatti chi produce film deve anche produrre la colonna sonora. Ciò significa che musicisti e professionisti che operano in Calabria sarebbero direttamente coinvolti da questa necessità di produzione sonora. Stiamo cercando quindi creare qualcosa che abbia risvolti economici e culturali nazionali ed internazionali“.

Si parte già oggi con “soundtrack variations”, mercoledì sarà la volta di “Amarcord…polvere di stelle” e si chiuderà giovedì con un “Gran Gala della colonna sonora”. Martedì e mercoledì saranno previste anche delle masterclass. Saranno 3 giorni, dunque, di grande intensità emozionale oltre che di grande cultura per quella che si preannuncia essere solo una prima edizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival della Colonna Sonora: al Cilea di scena le musiche per film

ReggioToday è in caricamento