menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'istituto

L'istituto

Atto vandalico alla Catanoso-De Gasperi: rubati strumenti musicali e defibrillatore

Sul posto l'intervento della polizia scientifica per i rilievi. Il dirigente scolastico Barberi ha dichiarato: "Gesto deplorevole, che lede la dignità e la sicurezza della comunità scolastica"

I soliti ignoti hanno colpito nuovamente l'Istituto Catanoso - De Gasperi. Trascorse le festività natalizie, la scuola è stata presa di mira dai malintenzionati di turno che si sono introdotti nell'edificio e dopo aver portato lo scompiglio e messo a soqquadro i laboratori di musica, multimediale e matematico scientifico, hanno sottratto materiale scolastico, senza lasciare nessun segno d’effrazione.

A darne notizia con un post su Facebook la stessa scuola: "Tutto questo è avvenuto di fronte alle telecamere non funzionanti, nonostante le sollecitazioni avanzate dalla scuola per il loro ripristino. Mancano all'appello alcuni strumenti musicali, come sassofoni, corni, arpe, microfoni e il defibrillatore da poco consegnato. Anche in ufficio dirigenza regna il caos, sono stati forzati cassetti chiusi a chiave, contenenti documentazione".

Dopo aver scoperto il vile accaduto, il dirigente scolastico Sonia Barberi, che da un triennio si sta prodigando per la crescita della scuola reggina e la collaborazione attiva con il territorio, ha così commentato: "Un gesto deplorevole, che lede la dignità e la sicurezza della comunità scolastica e priva i ragazzi degli strumenti necessari per la loro crescita formativa e culturale. Un vile atto dimostrativo verso la scuola che, comunque, continuerà ad agire nel pieno rispetto delle regole, della legalità e nell'interesse del benessere comune. Tengo molto a ringraziare la Questura di Reggio Calabria e la polizia scientifica per l’intervento immediato".

Questo è il secondo episodio, dopo quello che aveva già colpito la scuola nel mese di novembre, durante il ponte dei morti. "Ci hanno tolto strumenti di lavoro,- ha concluso Barberi - ma non possono rubare l'entusiasmo e la gioia di continuare a crescere insieme e costruire un mondo migliore. I nostri alunni ne hanno diritto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Stanchezza primaverile? Sintomi e rimedi naturali

Cura della persona

Trattamenti estetici per ciglia: la parola al dermatologo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento