rotate-mobile
L'incontro / Gioia Tauro

Direttiva europea Ets, la vicepresidente del Parlamento europeo al porto

Pina Picierno ha avuto modo di confrontarsi con Agostinelli, i rappresentanti dei sindacati e i sindaci del territorio della Piana

Il presidente dell’Autorità di sistema portuale dei mari Tirreno meridionale e Ionio, Andrea Agostinelli, ha ricevuto l’europarlamentare Pina Picierno, vicepresidente del Parlamento europeo, il senatore Nicola Irto, membro della commissione Trasporti al Senato, e l’onorevole Enza Bruno Bossio nei locali dell’ente a Gioia Tauro per una riunione tecnica in merito della direttiva europea 2023/959 Ets.

Nel corso dell’incontro, il presidente Agostinelli ha illustrato le caratteristiche tecniche dello scalo portuale di Gioia Tauro, primo porto di transhipment d’Italia e tra i principali del mar Mediterraneo, che sta vivendo un momento di forte crescita in termini di traffici movimentati, di investimenti infrastrutturali e di nuove assunzioni del personale.

"Gli effetti distorsivi della direttiva Ue - ha spiegato Agostinelli – interromperebbero lo sviluppo del nostro porto, che offre lavoro a circa 4000 lavoratori, tra dipendenti diretti e impiegati nell’indotto. A tale proposito – ha continuato Agostinelli – abbiamo inviato la nostra proposta al Governo, alla Regione Calabria e a tutte le Istituzioni competenti, compresa l’Unione Europea, che è quella di parificare i 5 porti europei, interessati dalla Direttiva Ue, che hanno caratteristiche di percentuali di trasbordo pari o superiori al 65%, ai porti nord africani che sono stati equiparati ai porti europei in funzione antielusiva”.

Nel corso dell’incontro, l’europarlamentare Pina Picierno e il senatore Nicola Irto hanno ipotizzato una possibile road map rapida per arrivare ad una concertazione tra tutti i porti europei, che si trovano nella stessa situazione, attraverso un eventuale incontro tra i rappresentanti delle autorità portuali e un incontro con il vicepresidente esecutivo per l’European Green Deal, Maroš Šefčovič, a Bruxelles.

“Abbiamo dato assoluta disponibilità – ha concluso Agostinelli - a partecipare sia alla interlocuzione coi colleghi presidenti delle Autorità portuali interessate sia ad una riunione con il vicepresidente Maroš Šefčovič a Bruxelles”.  Tra gli altri, presenti alla riunione, hanno preso parte i rappresentanti delle principali sigle sindacali e i sindaci dei Comuni di Gioia Tauro, San Ferdinando, Palmi e Cittanova. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Direttiva europea Ets, la vicepresidente del Parlamento europeo al porto

ReggioToday è in caricamento