rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Il messaggio

Intimidazione azienda agricola di Rosarno, la solidarietà di Confesercenti

Il presidente Aloisio: "Alla mia amica Patrizia voglio manifestare la mia vicinanza e quella dei dirigenti e degli associati"

"Ho conosciuto Patrizia Rodi in Camera di commercio e ho avuto modo di apprezzare la sua gentilezza - afferma Claudio Aloisio,  presidente Confesercenti di  Reggio Calabria - unita a una determinazione non comune e un viscerale amore per la propria terra. La rabbia che mi ha assalito alla notizia dell’ultima intimidazione, purtroppo non l’unica, che ha subito, è stata immediatamente sostituita da un altro sentimento: quello di rivalsa nei confronti dei soliti “ominicchi” che pensano, con il loro fare vigliacco, di fermare chi opera e lavora con passione credendo fermamente nelle potenzialità di un territorio meraviglioso".

"Alla mia amica Patrizia voglio manifestare la mia vicinanza - aggiunge Aloisio - e quella dei dirigenti e degli associati di Confesercenti Reggio Calabria. Agli autori di questi atti indegni invece voglio dire molto chiaramente: non ci fermerete! Non fermerete certo Patrizia che andrà avanti, ne sono certo, con maggiore convinzione e senza farsi intimorire da chi agisce con prepotenza e codardia".

"E non fermerete la voglia di cambiamento e di riscatto di un’intera comunità - conclude il presidente di Confesercenti - che non vi vuole e non accetta più, silente e rassegnata, vessazioni e prevaricazioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intimidazione azienda agricola di Rosarno, la solidarietà di Confesercenti

ReggioToday è in caricamento