rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Il cantiere / Careri

Impianti sportivi, partiti i lavori sul campo di calcio a Natile di Careri

Aperto il cantiere per l’'intervento finanziato dal Credito sportivo e dalla Città metropolitana di Reggio Calabria. Versace: “Oggi, finalmente, arriviamo ad aprire un cantiere molto importante non solo per Natile, ma per l’intera locride”.

 Al via il cantiere per l’ammodernamento del campo di calcio di Natile di Careri, finanziato dal Credito sportivo e dalla Città metropolitana di Reggio Calabria. 

Stamane, alla consegna dei lavori, erano presenti, fra gli altri, il vicesindaco metropolitano, Carmelo Versace, e i consiglieri metropolitani delegati a welfare e istruzione, Domenico Mantegna e Rudi Lizzi, che hanno presenziato ad un evento tanto atteso dalla comunità guidata dal sindaco Giuseppe Pipicella.

Il vicesindaco Versace, nel ringraziare il responsabile del procedimento, l’architetto Giuseppe Bencivinni, ha ribadito “l’impegno della Città Metropolitana e del sindaco Giuseppe Falcomatà rispetto alla programmazione relativa all’impiantistica sportiva”.

“Sin dal nostro insediamento - ha ricordato Versace - abbiamo puntato sulla necessità di riconsegnare agibilità e decoro al campo sportivo di Natile nuovo. Più volte, il sindaco Falcomatà, insieme a me e, di volta in volta, ai consiglieri Domenico Mantegna, Rudi Lizzi e Salvatore Fuda ha effettuato dei sopralluoghi sull’area anche grazie e soprattutto all’incessante e prezioso contributo fornito dall’assessore natilese Antonio Amato”.

“Oggi, finalmente, arriviamo ad aprire un cantiere molto importante non solo per Natile, ma per l’intera locride”. 

“Dunque - ha proseguito il vicesindaco metropolitano - di procedere spediti verso la riqualificazione di un Centro sportivo fondamentale per un comprensorio sul quale la Città metropolitana sta investendo fortemente, rintracciando e recuperando ogni risorsa necessaria al rilancio socioeconomico del territorio".

Per il consigliere Rudi Lizzi, "ciò che si costruisce oggi è, prima di tutto, un'infrastruttura sociale". 

"Sappiamo - ha affermato - quanto lo sport, per i nostri ragazzi, rappresenti una valvola di sfogo, un modo per distrarsi e ritrovarsi, socializzare e crescere insieme in un territorio complesso come quello della locride”. 

"Il merito più grande che spetta alla Città metropolitana ed al sindaco Falcomatà - ha proseguito Lizzi - è di infondere speranza nei giovani, dar loro un'alternativa al degrado ed alla solitudine. Questo è l'obiettivo principale che si pone il Centro sportivo di Natile che sarà un luogo in cui sentirsi comunità, abbandonando le cattive tentazioni e costruendo futuro”.

“Insieme, gli uni accanto agli altri, si può e si deve camminare verso un futuro migliore". "La Città metropolitana - secondo il consigliere Lizzi - rispettando gli impegni e programmando opere essenziali come questa, ha disegnato un percorso davvero piacevole da percorrere”.

Soddisfatto anche il consigliere Domenico Mantegna: “Diamo concretezza ad un’azione politica ed amministrativa avviata da tempo. Il completamento di questo Centro sportivo, infatti, è uno degli obiettivi che l’amministrazione del sindaco Falcomatà si era prefissata sin dal primo giorno di mandato”. 

“Un investimento iniziale di 500 mila euro - ha detto Mantegna - servirà a rimettere in sesto il campo da gioco e le sue pertinenze, ma l’impegno della Città metropolitana andrà oltre con una spesa complessiva di un milione di euro necessaria a migliorare e implementare anche l’area esterna all’impianto”.

“Alla fine dei lavori, stimati in 180 giorni - ha concluso il consigliere delegato - saremo in grado di consegnare una struttura moderna che fungerà da punto di riferimento per tutti gli sportivi e gli appassionati del comprensorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianti sportivi, partiti i lavori sul campo di calcio a Natile di Careri

ReggioToday è in caricamento