Cronaca

Premio De Caridi a due giovani reggine neolaureate alla Mediterranea

Il riconoscimento dal Lions club – Distretto 108 Ya Reggio Calabria Host è stato consegnato a Maria Mandalari e Virginia Melidona neolaureate col massimo dei voti alle facoltà di ingegneria e giurisprudenza

"E’ un momento importante in cui si premiano due eccellenze culturali della città, due giovanissime che hanno fatto dell’impegno e dello studio il loro punto di forza". Così, l’assessora comunale alla cultura, Rosanna Scopelliti, ha voluto riconoscere i meriti di Maria Mandalari e Virginia Melidona, neolaureate col massimo dei voti alle facoltà di ingegneria e giurisprudenza dell’Università Mediterranea, insignite del premio Domenico De Caridi dal Lions club – Distretto 108 Ya Reggio Calabria Host, presieduto da Giuseppe Strangio.

Nel corso della cerimonia, organizzata sul lungomare cittadino, la delegata della giunta guidata dal sindaco Giuseppe Falcomatà ha voluto ricordare anche la figura di De Caridi, al quale è intitolato il riconoscimento, parlando di "un reggino che ha dato tantissimo ad una comunità che lo ricorda ancora con affetto e stima".

"Quindi – ha aggiunto – è un onore essere qui oggi perché è importante premiare eccellenze ed incoraggiare i giovani a studiare, a formarsi, a continuare a stare sul nostro territorio per dare lustro alla città".

Dal canto suo, il presidente Strangio ha sottolineato "l’importanza di un’iniziativa che mette in vetrina la Reggio migliore in grado di competere in tutte le parti del mondo".

Nel ringraziare l’amministrazione comunale per la collaborazione offerta, Strangio ha poi riservato un pensiero al sindaco Falcomatà per "la capacità di stimolarci a superare le difficoltà e ad andare sempre avanti, anche e soprattutto nei momenti più difficili della pandemia. Ce l’abbiamo fatta – ha concluso – e siamo tornati a guardare le stelle, in questo caso il mare e la Fata Morgana. Siamo felici di farlo in questa bellissima città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio De Caridi a due giovani reggine neolaureate alla Mediterranea

ReggioToday è in caricamento