rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Ambiente

Tanti luoghi del cuore a Reggio per il Fai, ma i voti sono pochissimi

A due mesi dal termine del progetto, non è incoraggiante il piazzamento dei siti della provincia. Domani l'elenco delle aperture per le giornate d'autunno

I luoghi del cuore della Calabria non sono abbastanza cari ai calabresi? Sembrerebbe di sì guardando lo stato dell'opera del censimento dei Luoghi del Cuore del Fai (Fondo italiano per l'ambiente). Nel 2022, come in ogni anno pari, la campagna nazionale è incentrata sul censimento del patrimonio artistico, culturale e paesaggistico italiano, invitando ciascuno a votare i luoghi che ama e vorrebbe valorizzare, proteggere e far conoscere. Si può votare dal 12 maggio al 15 dicembre, ma a due mesi dalla scadenza del concorso, la nostra regione, pur rappresentata in classifica con 1631 risultati, non sta totalizzando i numeri necessari per poter ambire a uno dei titoli che verranno assegnati, sulla base di questa lista, nel febbraio 2023. Tra le menzioni, l'unico piazzamento lusinghiero è quello il museo mulino Belsito di San Giovanni in Fiore, che è attualmente diciannovesimo in classifica con 3245 voti. Gli altri luoghi sono posizionati molto più in basso e con una netta supremazia delle province reggina (457 siti censiti) e cosentina (454); seguite da Catanzaro e provincia (311) e il Vibonese (188). 

Aumentano le menzioni ma per vincere servono molti più voti

Entrando nel dettaglio dei luoghi reggini, ben 73 riguardano la città con risultati che suscitano inevitabile delusione. Basti dire che il luogo del cuore più votato a Reggio sono le terme romane del lungomare, al 2147esimo posto in classifica con appena 20 clic di preferenze, mentre il museo archeologico è 4287esimo con 12 voti e i Bronzi (in elenco per la categoria statue/monumenti) scivola al 7184esimo posto con soli 8 voti. Molto peggio vanno gli altri luoghi di Reggio - per citarne qualcuno, la chiesa degli Ottimati, il castello aragonese, il teatro Cilea e varie spiagge cittadine come la sorgente, Calamizzi e Bocale - tutti votati da non più di due persone. In provincia la situazione decisamente migliora. Scilla è la più citata sia come borgo che per il solo castello (216esimo posto con 254 voti nel primo caso; 415esimo con 120 per il maniero), ma c'è pure, da outsider, Chianalea con 48 voti e il sito più ampio della Costa Viola con 61 voti. Gettonati poi il borgo antico di Samo (282esimo con 188 voti) e la Cattolica di Stilo (392esima con 128 voti). Sorprendono invece lo scarso gradimento per Pentidattilo e Gerace, rispettivamente 19 e 17 voti, e le preferenze comunque molto esigue per il Palatium di Quote San Francesco a Portigliola (27 voti) e la villa romana di Casignana, che ha raggranellato 23 voti. Ma potremmo rammaricarci anche per la magnifica cascata del Marmarico a Bivongi (9 voti). 

Non si tratta soltanto di un riconoscimento formale. Il progetto Fai assegna finanziamenti per salvare dal degrado o l'oblio i luoghi votati. Vengono stanziati 50.000 euro per il primo classificato nazionale, 40.000 euro per il secondo e 30.000 euro per il terzo, a fronte della presentazione di un progetto. C'è poi una classifica parallela con un tema speciale, che quest'anno è “I Borghi e i loro luoghi” ed è rivolto ai borghi con meno di 5000 abitanti, che beneficerà del Premio Intesa Sanpaolo per un valore complessivo fino a un massimo di 20.000 euro, previa presentazione di un progetto di valorizzazione del luogo.

Primo in classifica ad oggi è il museo dei misteri di Campobasso, votato da 14435 persone. Non è il luogo più bello d'Italia nè quello di maggior pregio storico o architettonico. Di sicuro è il più amato, e in Calabria c'è ancora tempo per dimostrare che ai nostri luoghi del cuore e alla loro salvezza teniamo anche noi.

Domani l'annuncio delle aperture di luoghi speciali per le giornate d'autunno

Aspettando la deadline del voto per i luoghi del cuore, il 15 e 16 ottobre tornerà un'altra popolare iniziativa del Fai giunta alla sua undicesima edizione, le giornate d'autunno, durante le quali i giovani volontari della Fondazione saranno attivi sul territorio per aprire al pubblico 700 luoghi in 350 città d’Italia, selezionati perché meritevoli di essere conosciuti e valorizzati e molti dei quali solitamente inaccessibili. Anche questa volta verranno proposte visite a contributo libero: nella giornata di domani sarà reso noto l'elenco dei siti scelti e scopriremo quali saranno quelli calabresi.

reggio 73 457 provincia 

cs 454

cz 311

vv 188

Negli anni pari viene lanciato un censimento dedicato al patrimonio artistico, culturale e paesaggistico italiano. Dal 12 maggio a 15 dicembre, chiunque può votare e far votare i luoghi che ama e che vorrebbe proteggere, valorizzare, far conoscere. Scopri di più

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tanti luoghi del cuore a Reggio per il Fai, ma i voti sono pochissimi

ReggioToday è in caricamento