Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Due dottoresse aggredite al Gom, chiesto potenziamento sorveglianza

Il commissario straordinario ha incontrato il prefetto Mariani, sempre più difficile la gestione del Pronto soccorso per la carenza di personale e l'emergenza Covid-19

Il Pronto soccorso del Gom

Il commissario straordinario del Gom Iole Fantozzi ha incontrato il prefetto Massimo Mariani per chiedere che venga rinforzato il controllo notturno al Pronto Soccorso, dopo l’aggressione di due dottoresse avvenuta nei giorni scorsi. Secondo quanto scritto da Gazzetta del Sud nell’edizione in edicola oggi, il commissario Jole Fantozzi, accompagnata dal direttore sanitario Salvatore Costarella, ha spiegato al prefetto Mariani che la gestione del Pronto soccorso, dove dal primo gennaio ad oggi sono stati registrati oltre 50mila accessi, è molto difficile, "la gente finisce con lo spazientirsi e per ciò è fondamentale aumentare il livello di sicurezza del personale che vi lavora”.

Dal canto suo, secondo quanto fatto sapere dalla stessa Fantozzi, il prefetto si è dimostrato disponibile. "Per noi è molto importante sapere di poter contare su una figura istituzionale così autorevole”, ha affermato. Il responsabile del Pronto soccorso, ha spiegato che “la tensione è alta da tempo, vista la carenza di personale e mezzo ospedale prestato al Covid. Chi arriva al Pronto soccorso si aspetta risposte che in questo contesto difficilmente possono essere rese in modo tempestivo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due dottoresse aggredite al Gom, chiesto potenziamento sorveglianza

ReggioToday è in caricamento