Cronaca

Motta, le borracce distribuite dal Comune nelle scuole sono sicure? I dubbi dell' Ancadic

L'associazione, chiede che sia verificata la sicurezza delle bottiglie distribuite ai bambini nelle scuole. Sulla questione sono stati infomrati il sindaco di Motta San Giovanni e il prefetto di Reggio Calabria

Le bottiglie distribuite dall'amministrazione

Arriva la denuncia dell’Aancadic che mette in dubbio sulla sicurezza delle borracce, che il Comune di Motta San Giovanni, ha distribuito ai bambini nelle scuole. Distribuite per sensibilizzare i giovani nella difesa all’ambiente, l’amministrazione ha pensato di distribuire comunale ai bambini della scuola primaria e dell’asilo, delle borracce verosimilmente in lega di alluminio fabbricati in Cina sulle quali è impresso lo stemma del Comune e la scritta “difendere l’ambiente è un dovere verso la vita”.

“A nostro avviso –scrive l’associazione- le borracce non sono idonee  in quanto alcune presentano delle irregolarità nella costruzione e nel tappo  e non sono in regola  con le norme europee e nazionali. Infatti, sarebbe necessario fosse impresso sulle stesse il marchio Europeo che certifica la bontà del prodotto e la sicurezza  dell’impiego”.

“Facciamo presente –prosegue il referente Vincenzo Crea- che è un oggetto che deve essere utilizzato dai nostri bambini  per cui chiediamo il massimo delle garanzie tecniche e sanitarie, pertanto a nostro avviso sarebbe opportuno ritirare con la solerzia che il caso richiede quanto distribuito  invitando nelle more che le stesse non vengano utilizzate”.

In merito alla questione, fa sapere l’associazione,  è stato interessato il Sindaco del Comune di Motta San Giovanni, la direzione generale dell’Asp di Reggio Calabria e il prefetto di Reggio Calabria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motta, le borracce distribuite dal Comune nelle scuole sono sicure? I dubbi dell' Ancadic

ReggioToday è in caricamento