rotate-mobile
L'anniversario

19 anni fa moriva Nicola Calipari, il pensiero di Occhiuto

“Ricordiamo un eroe calabrese, sia esempio per tutti”, sono le parole del presidente della Regione Calabria, per commemorare la scomparsa del valoroso agente dei servizi segreti

Era il 4 marzo del 2024 quando Nicola Calipari, funzionario di polizia, perdeva la vita a Baghdad, in Iraq, per la liberazione della giornalista Giuliana Sgrena. A 19 anni dalla sua morte il presidente Roberto Occhiuto lo ricorda come “un grande servitore dello Stato, un calabrese che si è contraddistinto per professionalità e dedizione con le quali affrontava il suo delicato lavoro”.

“Ha sacrificato in modo eroico la propria vita – prosegue Occhiuto - per portare in salvo la giornalista Giuliana Sgrena, sequestrata dalla Jihad islamica. Il suo coraggio e il suo spirito di servizio nei confronti del Paese possano essere sempre da esempio per tutti gli italiani". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

19 anni fa moriva Nicola Calipari, il pensiero di Occhiuto

ReggioToday è in caricamento