menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sopralluogo del sindaco

Il sopralluogo del sindaco

In programma ad Ortì il riordino dei complessi di edilizia residenziale pubblica

Sopralluogo del sindaco Falcomatà e dell'assessore Albanese nella frazione collinare. Tra gli interventi anche la rifunzionalizzazione di vecchie strutture

Il riordino e la valorizzazione del patrimonio di edilizia popolare del borgo collinare di Ortì e la rifunzionalizzazione di vecchie strutture sono stati al centro del sopralluogo del sindaco Giuseppe Falcomatà. 

Accompagnato dall’assessore con delega all’edilizia residenziale pubblica, Rocco Albanese, il primo cittadino nel pomeriggio ha incontrato un gruppo di cittadini residenti della frazione dove insistono diversi complessi residenziali, alcuni dei quali completati nei primi anni duemila e mai assegnati. 

Al riguardo, il sindaco ha ascoltato le proposte dei cittadini, in merito alla rifunzionalizzazione delle vecchie strutture attraverso la creazione di nuovi spazi da destinare ad attività amministrative decentrate o per la realizzazione di un auditorium per attività culturali. 

"L'area di Ortì rappresenta una delle zone paesaggisticamente più belle della nostra città - ha spiegato Falcomatà - come tutte le aree collinari del comprensorio urbano, costituisce una ricchezza per il nostro territorio, non solo per gli aspetti naturalistici ma anche per la storia, le tradizioni, la cultura che per decenni ha animato questi borghi.

La sfida oggi è quella di invertire la tendenza allo spopolamento che si è generata negli ultimi anni, creando infrastrutture, o rinfunzionalizzando quelle già esistenti, e mettendo a regime servizi che possano costituire un'opportunità per i cittadini residenti".

"Obiettivo dell'Amministrazione comunale, anche attraverso le risorse che arriveranno in città con il recovery plan, è quello di andare a creare dei piani strategici di quartiere, nel quadro del più complessivo piano strutturale comunale che abbiamo approvato dopo decenni di attesa, al fine di individuare le caratteristiche peculiari di ogni territorio, le criticità esistenti, i punti di forza, e costruire insieme ai cittadini un complesso di interventi coordinati, che puntano alla rigenerazione di tutte le aree della città".  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento