rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Il cambio

Ora solare 2022: ecco quando bisogna spostare le lancette

L'ora legale in sette mesi ha fatto risparmiare 190 milioni di euro alle bollette degli italiani

Domenica 30 ottobre, alle tre di notte,  l'ora legale se ne va, torna quella solare e dovremo spostare le lancette dei nostri orologi un’ora indietro. Quindi questa notte, tra sabato e domenica, ecco che bisogna fare il cambio. E se per taluni dispositivi occorrerà spostare le lancette manualmente, altri possono venirci incontro in tutto questo, agevolandoci il lavoro. Nei dispositivi iOS (e quindi iPhone, iPad…) ed Apple in generale ma anche i dispositivi Android l’orario viene aggiornato automaticamente su tutti i device. Non dobbiamo quindi preoccuparci di impostare alcunché né di modificare l’ora. I dispositivi faranno tutto da soli. Stessa regola vale per gli smartwatch e per la maggior parte di quelli che si trovano in commercio. Per i dispositivi analogici l’automatismo per il cambio ora solare non vale purtroppo e quindi dovremo farlo manualmente spostando un'ora indietro l'orario.

Ma mentre orami l'ora x è arrivata e l'orario cambierà ecco che c'è chi vuole che l'ora legale resti tutto l'anno. C’è chi chiede di dire addio all’ora solare in quanto un retaggio di una società contadina mentre ora in un mondo industriale ha più senso che ci sia luce alle 5 della sera che alle 5 del mattino. Ma adesso c'è anche la questione caro energia e l'uso dell'ora legale consentirebbe un bel risparmio sul fronte energia. 

La raccolta firma per prolungare l'ora solare

Proprio per questo la Società Italiana di Medicina Ambientale (Sima) e Consumerismo No Profit hanno raccolto 256.000 firme per questo. Sostengono che, con questi prezzi dell'energia, nel 2023 si risparmierebbe due miliardi e mezzo di euro. Per questo chiedono alla premier Meloni di prolungare l'ora solare almeno per un mese, a titolo sperimentale.

Nei 7 mesi di ora legale, secondo Terna il sistema elettrico italiano ha risparmiato circa 190 milioni di euro perché dal 27 marzo ha beneficiato di minori consumi per 420 milioni di kwh, pari al valore di fabbisogno medio annuo di circa 150 mila famiglie. Questo ha consentito una riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera, pari a 200mila tonnellate. Dal 2004 al 2022, secondo Terna il minor consumo di energia elettrica per l'Italia dovuto all'ora legale è stato complessivamente di circa 10,9 miliardi di kWh e ha comportato un risparmio per i cittadini di circa 2 miliardi di euro.

Per questa ragione, la Società Italiana di Medicina Ambientale (Sima) e Consumerismo No Profit in poche settimane hanno raccolto 265.000 firme a una petizione per il mantenimento dell'ora legale.

Quando torna l'ora legale

L’ora legale uscirà momentaneamente di scena (tornerà il 27 marzo) e al suo posto arriverà quella solare, che a sua volta abbandonerà il campo il 26 marzo, e così via.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ora solare 2022: ecco quando bisogna spostare le lancette

ReggioToday è in caricamento