rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Gli incontri / Cardeto

Comuni "Area dello Stretto": prefetta e sindaci a confronto

Clara Vaccaro, rappresentante territoriale del governo, ha incontrato anche gli studenti dell'istituto Nostro-Repaci e i sindaci di Villa San Giovanni e Campo Calabro

La prefetta Clara Vaccaro ha incontrato ieri, presso il Comune di Cardeto, accolta dal sindaco Daniela Arfuso e dal sindaco di Laganadi, Michele Spadaro, presidente dell’associazione di Comuni "Area dello Stretto", i sindaci e commissari di Calanna, Campo Calabro, Cardeto, Fiumara, Laganadi, Motta San Giovanni, San Roberto, Sant’Alessio in Aspromonte, Santo Stefano in Aspromonte, Scilla, Villa San Giovanni.

Durante la riunione, rientrante nell’ambito degli incontri programmati in provincia con le istituzioni e le realtà locali, i sindaci hanno rappresentato le principali problematiche che interessano il territorio, caratterizzato da enormi potenzialità e da criticità risalenti ancora irrisolte.

Sono state evidenziate, in particolare, le carenze della rete infrastrutturale di collegamento, il dissesto idrogeologico, la prevenzione incendi, i disservizi della rete idrica, le difficoltà nel contrasto all’abbandono di rifiuti, la limitata presenza di presidi sanitari di prossimità, il ritardo nello sviluppo delle aree industriali, le carenze di personale nelle amministrazioni locali.

La prefetta ha assicurato che si attiverà per il superamento delle diverse criticità, coinvolgendo i soggetti istituzionali competenti e favorendo il dialogo tra i rappresentanti degli Enti interessati.

Nella mattinata, inoltre, la rappresentante territoriale del governo, si è recata presso l’istituto Nostro-Repaci di Villa San Giovanni, dove è stato ricevuto dalla sindaca, Giuseppina Caminiti, e dalla dirigente scolastica, Maristella Spezzano.

Nell’occasione, vi è stato un confronto con gli studenti su tematiche di stretta attualità e sulle prospettive di sviluppo e crescita del territorio, nel quale sono stati evidenziati il ruolo delle nuove generazioni come motore del cambiamento e l’imprescindibile necessità di far sentire la loro voce, manifestando idee, aspirazioni, bisogni e necessità.

A seguire, poi, la prefetta, accompagnata dal sindaco di Campo Calabro, Rocco Repaci, ha visitato l’azienda Policom, sita nella zona industriale, realtà imprenditoriale presente con prodotti di eccellenza in oltre 30 Paesi nel mondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comuni "Area dello Stretto": prefetta e sindaci a confronto

ReggioToday è in caricamento