rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
L'iniziativa

La Regione apre le porte della Cittadella alle ragazze ed ai ragazzi

L'annuncio del presidente Occhiuto e della sua vice Princi in occasione del riconoscimento dell'istituto "Majorana" di Squillace Lido che ha primeggiato nel concorso “Inventiamo una banconota”

“La Cittadella, il palazzo del governo regionale, deve essere inteso da voi ragazzi come se fosse casa vostra, perché di fatto lo è. Deve rappresentare sempre più uno spazio aperto, luogo di proposte e spunti, o anche solo di comunicazione. Sarete da stimolo per tutti noi e, perché no, anche fonte di ispirazione per le attività da portare avanti ed a cui dare priorità nelle nostre azioni di governo”.

A dirlo sono il presidente e la vicepresidente della giunta regionale della Calabria, Roberto Occhiuto e Giusi Princi, che hanno firmato questa nota stampa congiunta rivolta a tutti i giovani calabresi.

“Il momento ispiratore di questo messaggio che intendiamo mandare a ragazze e ragazzi di ogni angolo di Calabria – confessano il governatore e la sua vice – è stato l’incontro avvenuto ieri proprio in Cittadella con alcuni studenti liceali, accompagnati dai docenti e dal dirigente scolastico, desiderosi di metterci a conoscenza di un prestigioso risultato raggiunto e condividere con noi tutto l’orgoglio e la soddisfazione provocati da un’esperienza di livello”.

Il riferimento è al concorso di idee “Inventiamo una banconota” indetto da Banca d’Italia su tutto il territorio nazionale, che ha visto primeggiare una scuola calabrese, a fronte delle 821 proposte pervenute da tutta Italia.

“Ad aggiudicarsi il primo posto nella sezione istituti superiori di secondo grado è stata la classe 3A del liceo artistico di Squillace Lido Ettore Majorana. È splendido – affermano le massime cariche della giunta regionale - che abbiano insistito proprio loro per condividere con noi, personalmente, questo prestigioso riconoscimento e grande traguardo raggiunto!”.

Esposti tutti i dettagli dell’emozionante percorso realizzato e della premiazione già avvenuta a Roma con il governatore di Banca Italia Ignazio Visco, gli studenti poi, carichi di entusiasmo, hanno anche avuto modo di vivere, per una mattina, il luogo più importante dell’Istituzione regionale, accolti e accompagnati dalla vicepresidente con delega all’Istruzione Giusi Princi.

Da qui lo spunto per mandare un invito speciale rivolto a tutti gli studenti calabresi: “Vi invitiamo tutti, chiedendo a ciascuno di voi di considerare questa sede come la casa di ogni studente. Sarete sempre accolti calorosamente – concludono il presidente Occhiuto e la vicepresidente Princi - e saremo felici di illustrarvi come funziona la complessa macchina di una Regione. La Calabria ha bisogno del vostro apporto, anche nel modo più semplice possibile, come una lieta visita a Palazzo”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione apre le porte della Cittadella alle ragazze ed ai ragazzi

ReggioToday è in caricamento