rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
La visita / Siderno

Un tavolo permanente per la Locride: i sindaci lo chiedono alla prefetta Vaccaro

Per risolvere le criticità. A Siderno l'incontro istituzionale con la rappresentante del governo

Avviare il dialogo e affrontare le criticità del territorio è questo l'obiettivo dell'incontro tra la prefetta Clara Vaccaro e i sindaci della Locride. Da quando la rappresentante del governo si è insediata lo scorso novembre, ha subito mantenuto la promessa fatta di non stare chiusa nel Palazzo ma di andare sul territorio.

Così ecco che la prefetta Vaccaro nella sala consiliare del Comune di Siderno, ha incontrato i sindaci e commissari dell’associazione dei Comuni della Locride (Africo, Agnana Calabra, Antonimina, Ardore, Benestare, Bianco, Bivongi, Bovalino, Brancaleone, Bruzzano Zeffirio, Camini, Canolo, Caraffa del Bianco, Careri, Casignana, Caulonia, Ciminà, Ferruzzano, Gerace, Gioiosa Ionica, Grotteria, Locri, Mammola, Marina di Gioiosa Ionica, Martone, Monasterace, Pazzano, Palizzi, Placanica, Platì, Portigliola, Riace, Roccella Ionica, Samo, San Giovanni di Gerace, San Luca, Sant’Agata del Bianco, Sant’Ilario dello Ionio, Siderno, Staiti, Stignano, Stilo).

È stata accolto dal presidente dell’assemblea dell’associazione, Vincenzo Maesano, sindaco di Bovalino, dal presidente del comitato dell’associazione, Giorgio Imperitura, sindaco di Martone, e dal sindaco di Siderno, Mariateresa Fragomeni. Presente anche il vescovo di Locri-Gerace, mons. Francesco Oliva, ed i rappresentanti delle forze dell’Ordine.

Nel corso dell’incontro, particolarmente partecipato, il sindaco Maesano ha esposto le principali problematiche che interessano il territorio, riportate in un documento redatto d’intesa tra i vari primi cittadini. Sono stati sottoposti, quindi, all’attenzione della prefetta Vaccaro, le criticità connesse alla carenza di infrastrutture, alle condizioni della sanità, al rischio di dissesto costiero e montano.

Accanto a queste, poi, sono state evidenziate le potenzialità di sviluppo legate al notevole patrimonio culturale e naturalistico.

Al termine, è stata chiesta l’apertura di un tavolo permanente, volto ad assicurare la collaborazione e la sinergia istituzionale per affrontare le criticità del territorio della Locride e contribuire al suo sviluppo.

La prefetta, nel sottolineare come sia fondamentale fare rete per poter affrontare efficacemente le diverse problematiche, ha assicurato piena collaborazione, attenzione e disponibilità al dialogo.

L'incontro con gli studenti

Poi hanno visitato l’istituto di istruzione superiore F. La Cava di Bovalino, accolti dalla dirigente Rosalba Antonella Zurzolo, ed hanno incontrato gli studenti, rispondendo alle domande e curiosità dei ragazzi.

clara vaccaro-studenti Bovalino

La mattinata è terminata con la visita, alla presenza anche del sindaco facente funzione di Gerace, Salvatore Galluzzo, dell’azienda agricola agrituristica Barone G.R. Macrì, dove è stato possibile apprezzare l’impegno e la passione con cui viene curata la realizzazione di prodotti tipici, incentrata su coltivazioni biologiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un tavolo permanente per la Locride: i sindaci lo chiedono alla prefetta Vaccaro

ReggioToday è in caricamento