rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
L'iniziativa / Siderno

La Corsa di Miguel sul lungomare di Siderno tra sorrisi, sport e inclusione

Il momento più emozionante della giornata è stata la dedica di Leo, un giovane atleta con disabilità che ha voluto dedicare il suo sforzo a "quel ragazzino"

La Corsa di Miguel saluta la Calabria sullo splendido lungomare delle Palme Iannopollo in mezzo a tante emozioni. Tante gare sui mille metri in ricordo del podista argentino desaparecido che dal 2000 viene commemorato anche in Italia. Ma anche musica con ragazze e ragazzi del liceo magistrale per una formidabile interpretazione di “Solo le pido a Dios” dedicata alla speranza di pace.

Un altro momento magico è stato regalato dalla band All are once con una performance di alto livello artistico e di respiro internazionale sulle note di Imagine, Zombie e What’s Up. Con gli studenti si è visto anche Roberto Sgambelluri, l’ex ciclista professionista che non disdegna ancora qualche uscita in bici, e Alina Grigore, un passato da ostacolista sui 400 e un presente di animatrice della Ulimp, la società sportiva di riferimento del campo di Siderno. Anche Fausto Certomà con i ragazzi di AtleticaMente è il progetto Fitwalking che fa camminare ormai da anni tanti cittadini della Locride.

Il momento più emozionante della giornata è stata la dedica di Leo, un giovane atleta con disabilità che ha voluto dedicare il suo sforzo a "quel ragazzino". Un ragazzino che si chiamava Miguel Sanchez e che ha fatto correre anche tanta Calabria.

Tra i presenti Walter Malacrino (coordinatore di sport e salute Calabria), Salvatore Papa (delegato Coni Calabria), Antonello Scagliola (presidente Cip Calabria), Rudi Lizzi (consigliere della Città metropolitana di Reggio Calabria). A dare gli onori di casa Francesca Lopresti (assessora all’Istruzione del comune di Siderno).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Corsa di Miguel sul lungomare di Siderno tra sorrisi, sport e inclusione

ReggioToday è in caricamento