rotate-mobile
Regione Calabria

Sviluppo sostenibile del territorio: Calabria punto di contatto nazionale per la promozione di Interreg Europe

L’avviso destina 130 milioni di euro per sostenere progetti innovativi di sviluppo a livello paneuropeo, in settori cruciali. Princi: "La Regione promotrice di reti internazionali”.

La vicepresidente della Giunta regionale, con delega alla programmazione unitaria, Giusy Princi comunica che "sarà la Regione Calabria a coordinare per l’Italia l’importante avviso pubblico di 130 milioni di euro relativi al programma Interreg Europe 2021/2027. La Regione Calabria è stata individuata nell’ambito della Conferenza Stato-Regioni, quale Punto di contatto nazionale con i restanti 26 paesi europei e alcuni paesi extraeuropei, per la promozione di questo importante avviso”.

Potranno candidarsi enti di diritto pubblico e del Terzo settore calabresi, purché in partnership con non meno di 3 paesi, di cui necessariamente 2 devono essere stati membri dell’Unione europea. Gli interessati dovranno candidarsi dal 20 marzo al 7 giugno; la Regione Calabria fornirà assistenza e supporto a tutti gli Enti calabresi oltre che nazionali.

L’avviso destina 130 milioni di euro per sostenere progetti innovativi di sviluppo a livello paneuropeo, in settori cruciali come sostenibilità ambientale, mobilità sostenibile, inclusione sociale, occupazione, infrastrutture e attività formative.

“Si tratta di una preziosa occasione - dichiara la vicepresidente Princi - che vedrà la Calabria beneficiare di risorse aggiuntive finalizzate all’attuazione di politiche di sviluppo sostenibile per il raggiungimento di obiettivi legati a tematiche strategiche che sono certa genereranno cambiamenti strutturali significativi tali garantire alla nostra Regione maggiore sviluppo sociale, economico, culturale, proiettandola, altresì, verso transizione ambientale, rendendola, così, sempre più influente nel panorama italiano ed europeo".

"Attraverso questo avviso – sottolinea - gli enti pubblici e il Terzo settore calabresi potranno, altresì, instaurare partnership e reti di collegamento con soggetti stranieri, tessendo reti internazionali nell’ambito di importanti sfide comuni a cui tutti i paesi coinvolti dovranno rispondere nei prossimi anni”.

La vicepresidente ringrazia i componenti del Dipartimento programmazione unitaria, e il direttore generale Maurizio Nicolai, l’Uoa Coordinamento dei programmi - progetti strategici e il direttore Francesco Venneri, “per le azioni di accompagnamento e di supporto agli enti che saranno garantite nei prossimi mesi. Verranno, infatti, promossi - conclude la vicepresidente Princi - infoday ed eventi locali atti ad illustrare ai soggetti pubblici calabresi interessati il nuovo bando, unitamente ad azioni specifiche di accompagnamento che andranno a facilitare l’iter procedurale di partecipazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sviluppo sostenibile del territorio: Calabria punto di contatto nazionale per la promozione di Interreg Europe

ReggioToday è in caricamento