rotate-mobile
L'operazione / Laureana di Borrello

Sparò contro un allevatore, 55enne in manette dopo due anni di indagini

L'uomo è accusato del tanto omicidio di un allevatore registratosi nei pressi del macello di Laureana di Borrello, denunciate tre persone per favoreggiamento

Sparò contro un allevatore nei pressi del macello di Laureana, arrestato dopo due anni di indagini. Questi i fatti. La notte scorsa, personale della squadra di polizia giudiziaria del commissariato di Polistena ha eseguito l’ordinanza di applicazione della misura della custodia cautelare in carcere, emessa dal gip presso il tribunale di Palmi, nei confronti di N.S., cinquantacinquenne di Taurianova, resosi  responsabile del tentato omicidio di un uomo, avvenuto altresì con arma illegalmente detenuta.

L’attività investigativa della polizia, avviata nel maggio 2020, ha consentito di acclarare come il soggetto, per futili motivi legati al controllo della macellazione delle carni, avesse esploso circa sei colpi d’arma da fuoco all’indirizzo di un allevatore che si trovava nei locali del macello comunale di Laureana di Borrello.

Nella medesima operazione, sono stati deferiti ai magistrati palmesi anche tre soggetti, responsabili di favoreggiamento personale per aver aiutato il cinquantacinquenne ad eludere le investigazioni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparò contro un allevatore, 55enne in manette dopo due anni di indagini

ReggioToday è in caricamento