rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Palazzo San Giorgio

Transizione ecologica, Marcianò: "Una sfida vincente da saper cogliere"

Si è riunita la commissione Ambiente per parlare di economia circolare e delle opportunità di finanziamento

"Oggi, su mio impulso, si è riunita la commissione Ambiente presieduta dalla consigliera Iachino, - afferma in una nota la consigliera comunale Angela Marcianò-  per parlare di economia circolare e delle opportunità di finanziamento per le realtà produttive e commerciali reggine". 

"Sono estremamente convinta che l’adozione dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite ed i suoi 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile, cosi come l’accordo di Parigi, hanno dato un impulso importante nella sensibilizzazione di governi ed istituzioni internazionali su queste tematiche e, ad oggi, - continua Marcianò - rappresentano due fondamentali contributi per guidare anche le realtà locali verso un nuovo modello di sviluppo. È stata sentita l’assessore alle attività produttive Martino, che in precedenza aveva già informato noi consMarciano Angela-14iglieri di un bando di circa 3 milioni e 700 mila euro da destinare alle micro, piccole e medie imprese reggine, interessate ad investimenti in linea con gli obiettivi della sostenibilità ambientale. Facendo parte del React-Eu gli interventi dovranno essere rendicontati entro il 31 dicembre 2023". 

"E’ di tutta evidenza che le città sono i luoghi dove la maggior parte dei materiali viene utilizzata e sprecata, - spiega Marcianò - e dove gli edifici, attrezzature, veicoli e prodotti sono costantemente sottoutilizzati. Questi sono gli effetti  del c.d. modello economico lineare, che si basa sull’accessibilità di grandi quantità di risorse ed energia, e risulta oggi sempre meno in linea con le strategie europee a tutela dell’ambiente.

"La necessità di cambiare deve essere ben recepita anche dalla nostra Città, che ne deve  avvertire chiaramente gli effetti, iniziando a identificare le sfide e le opportunità che una transizione verso un’economia circolare potrebbe generare. La politica è chiamata dunque ad organizzare delle iniziative di sensibilizzazione della cittadinanza ed a predisporre meccanismi incentivanti per le imprese che intendono adeguarsi ai nuovi standard fissati dall’economia circolare, grazie alla possibilità di intercettare specifici e ingenti finanziamenti. Abbiamo noi, da consiglieri comunali, il compito di informare la nostra comunità  ed anche la responsabilità di facilitare ed accelerare questa transizione ecologica, - conclude - assicurando, allo stesso tempo, che le opportunità generino benefici per i cittadini, senza lasciare indietro nessuno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Transizione ecologica, Marcianò: "Una sfida vincente da saper cogliere"

ReggioToday è in caricamento