Domenica, 14 Luglio 2024
Economia

Despar è Insegna dell’Anno 2023-2024 nella categoria Supermercati per il quarto anno consecutivo

Nell’edizione 2023 il premio ha visto competere 550 insegne suddivise in 25 categorie

Despar ha ricevuto, per il quarto anno consecutivo, il prestigioso riconoscimento “Insegna dell’Anno 2023-2024” nella categoria Supermercati, un premio che conferma il legame dell’Insegna con i clienti e testimonia il servizio di qualità offerto dalla rete.

L’insegna, rappresentata al Centro-Sud da Maiora, con oltre 530 punti vendita (tra diretti e indiretti) presenti in Puglia, Campania, Abruzzo, Calabria e Basilicata, consolida così il suo ruolo da protagonista nel retail e l’alto livello di fidelizzazione con i consumatori del territorio, contribuendo al raggiungimento di un traguardo importante.   

Insegna dell’Anno, promosso da Q&A Research Italia srl, è un progetto di ricerca sostenuto da centinaia di insegne retail, per disporre della più ampia rilevazione sul gradimento dei consumatori nei confronti dei propri negozi preferiti. Nell’edizione 2023, il premio ha visto competere 550 insegne, suddivise in 25 categorie per il premio Insegna dell’Anno Italia e in 20 categorie per il premio Insegna Web dell’Anno Italia. Ogni realtà candidata al Premio Insegna dell’Anno Italia è stata valutata direttamente dai clienti finali per diversi aspetti: il prezzo, l’assortimento, l’accoglienza, la competenza degli addetti, la facilità d’acquisto, l’aspetto dei negozi.

A seguito dei voti espressi dagli oltre 320.000 consumatori coinvolti nella valutazione delle 550 insegne, Despar si è aggiudicata per il quarto anno consecutivo l’ambito riconoscimento nella categoria Supermercati. Considerando, in particolare, il criterio di valutazione “facilità d’acquisto”, Despar ha ricevuto, su una scala da 1 a 5, un punteggio di 4 rispetto al punteggio medio di 3,8 ottenuto dalle altre insegne finaliste nella stessa categoria.

«Questo risultato ha confermato la bontà del progetto messo in campo da Despar» – ha spiegato Pippo Cannillo, Presidente e Amministratore Delegato di Maiora. «Un lavoro partito da lontano, che ci ha spinto a guardare sempre al futuro, con l’obiettivo di rendere Despar un punto di riferimento del nostro territorio. Ricevere il riconoscimento di Insegna dell’Anno per il quarto anno consecutivo significa aver confermato la nostra credibilità, oltre che essere un modello per la comunità dei nostri consumatori, che ringrazio a nome della grande squadra di Maiora per la fiducia che hanno riposto in noi».

«È un nuovo traguardo che rappresenta per noi una spinta nel continuo miglioramento della nostra offerta per rispondere alle esigenze espresse dai clienti – commenta Filippo Fabbri, Direttore Generale di Despar Italia –  facendo leva sui tratti distintivi che rappresentano il DNA di Despar quali la vicinanza alle persone, la formazione dei collaboratori, la valorizzazione delle filiere produttive italiane e dei prodotti del territorio, la centralità del prodotto a marchio nel quale il cliente può trovare qualità e convenienza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Despar è Insegna dell’Anno 2023-2024 nella categoria Supermercati per il quarto anno consecutivo
ReggioToday è in caricamento