Dimensionamento scolastico della Metrocity, Marino: "Occorre modernizzare gli istituti"

Entro il 10 ottobre, sindaci e dirigenti degli Istituti secondari di secondo grado del territorio dovranno presentare le proprie proposte

Demetrio Marino

In vista del dimensionamento scolastico,  Alla luce delle linee guida tracciate nella delibera di giunta regionale e in attuazione della nota del 12 settembre scorso, e delle indicazioni emerse dal successivo tavolo tecnico regionale del 19 settembre, effettuato il debito confronto con l’ufficio scolastico regionale e provinciale, il dirigente del settore 5 istruzione e formazione professionale della Città metropolitana Francesco Macheda ha rivolto ai sindaci e ai dirigenti degli Istituti secondari di secondo grado del territorio metropolitano l’invito a presentare le proprie proposte entro e non oltre il prossimo 10 ottobre.

Nella fase di concertazione, andranno acquisite le relative delibere di giunta comunale e il parere obbligatorio e non vincolante degli organi collegiali delle Istituzioni scolastiche interessate. Tra le possibilità procedurali il ricorso al tavolo tecnico già allestito dalla Regione per uniformare le modalità attuative del dimensionamento e per affrontare sinergicamente le criticità normative e i vari temi oggetto del piano, la convocazione di conferenze di servizio o la riunione delle apposite commissioni d’ambito formativo, organi consultivi in grado di garantire la rappresentatività delle varie Istituzioni interessate al procedimento per i tre ambiti di riferimento sul territorio (Jonica, Tirrenica e Centro), anche in considerazione della natura largamente partecipativa dell’iter connesso al dimensionamento scolastico.  In un momento successivo, si procederà al confronto coi vari dirigenti scolastici e le parti sociali.

“Così come l’anno scorso – mette in luce il consigliere delegato all’istruzione, Demetrio Marino –, recependo le linee-guida della Regione Calabria e gli indirizzi del sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà, adotteremo lo strumento delle commissioni d’ambito formativo per raccogliere le esigenze del territorio attraverso i sindaci, interlocutori attivi delle necessità delle proprie comunità e profondi conoscitori della disposizione urbanistica delle strutture scolastiche. Prosegue purtroppo una grave marcia verso la diserzione delle aule: dagli 83mila studenti complessivamente iscritti nel 2015 fra istituti di primo e secondo grado sul territorio metropolitano reggino, oggi siamo planati a circa 79mila".

"Questo ci fa capire che serve modernizzare ulteriormente gli istituti scolastici, dotandoli d’attrezzature e strumenti adeguati alle sfide del nostro tempo, facendoli evolvere in veri e propri ‘campus’ e, dal punto di vista delle relazioni col corpo sociale, rendendo ancor più stringenti i rapporti tra Istituti scolastici e realtà economico-produttive e autonomie locali, in modo da far affacciare i nostri giovani al mondo del lavoro già negli ultimi anni del proprio percorso scolastico.

Un obiettivo – fa presente Marino – che risulta anche tra gli strumenti principali per arginare il desolante spopolamento, in particolare dei centri interni e di più piccole dimensioni, che devono puntare con decisione sulle giovani generazioni, consentendo loro però di fare leva su precondizioni significative e piani di valore". Fondamentale risulterà il rigoroso rispetto del cronoprogramma quanto ai termini d’adozione delle proposte da parte dei singoli Comuni e degli istituti scolastici di secondo grado per l’approvazione del Piano per il dimensionamento ad opera della Città metropolitana, ai fini di un’adeguata assegnazione degli organici e di un corretto orientamento per le pre-iscrizioni per l’anno scolastico 2020-2021. 

Resta preziosa l’implementazione di nuovi indirizzi formativi; tuttavia, previa ricognizione a cura dell’ufficio scolastico regionale e provinciale, gli indirizzi presenti nell’offerta formativa saranno soppressi dopo tre anni consecutivi di mancata attivazione.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il gelatiere Marcianò e sua maestà il bergamotto vincitori assoluti della MAG Gelato Challenge

  • Festa al Castello Aragonese, a Palazzo San Giorgio arrivano i carabinieri

  • Tragedia a Oppido Mamertina: anziano scomparso, ritrovato morto dai vigili del fuoco

  • Raccolta rifiuti, chiusura impianti di Vazzano e Rende: il servizio subirà rallentamenti

  • Incidente sul raccordo autostradale, coinvolte due auto: traffico paralizzato

  • Carcere di Arghillà, sei ispettori per quasi 400 detenuti: la denuncia di Uilpa

Torna su
ReggioToday è in caricamento