rotate-mobile
La riunione

Regione, il Pd è pronto a presentare un libro bianco sugli errori del centrodestra

I consiglieri dem si sono incontrati, alla presenza del segretario regionale Irto, per riavviare l’attività politica dopo la pausa natalizia

Il Pd calabrese si prepara, anche in vista delle prossime elezioni europee, per rilanciare la propria sfida. Proprio per questo si sono incontrati i consiglieri regionali del gruppo Pd, a Lamezia, per riavviare l’attività politica dopo la pausa natalizia.
All’incontro, guidato dal capogruppo Mimmo Bevacqua, ha preso parte anche il segretario regionale Nicola Irto.

Il gruppo dem ha espresso piena condivisione al documento elaborato dalla segreteria regionale in vista della Conferenza programmatica alla quale il gruppo fornirà il proprio contributo attivo per il rilancio complessivo dell’azione del partito in Calabria.

I consiglieri regionali hanno poi ulteriormente discusso del libro verità sulla prima fase della legislatura regionale che sarà presentato ufficialmente lunedì 22 gennaio. Si tratta di un resoconto sull’attività svolta dal gruppo del Pd nelle sedi istituzionali e sul territorio calabrese che "servirà anche a ripristinare lo stato reale in cui si trova la Calabria,- dicono i dem - ben diverso da quello che viene descritto dalla gran cassa mediatica del presidente della giunta regionale".

Nei prossimi giorni il gruppo del Pd, in occasione dei 50 anni del regionalismo, lancerà la propria sfida per rivedere e rilanciare il ruolo della Regione come ente di programmazione e controllo. A tal fine sarà presentata una proposta di legge, con il coinvolgimento di Anci e Upi Calabria, con l’obiettivo di perseguire la massima integrazione tra tutti i livelli istituzionali del governo territoriale.

Fulcro della proposta sarà quello di arrivare ad un nuovo riparto delle funzioni amministrative in alcuni settori, prevedendo anche la partecipazione delle comunità locali alla programmazione delle funzioni esercitate dalla Regioni, nonché la facoltà per i Comuni, singoli o in forma associata, di presentare richiesta di attribuzione di funzioni alla Regione che dovrà valutare la richiesta, secondo i principi di sussidiarietà, adeguatezza e differenziazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, il Pd è pronto a presentare un libro bianco sugli errori del centrodestra

ReggioToday è in caricamento