rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Politica

Scuola, Bruni: "Regione in ritardo su tracciamento, garantire Ffp2"

La leader dell'opposizione nel Consiglio Regionale sostiene "Basta con la Dad, i cui effetti altamente negativi vedremo tra qualche anno"

"Dobbiamo consentire ai nostri ragazzi di poter andare a scuola in sicurezza. Occorre creare un canale di informazione e monitoraggio tra la Asp, il Comune e la Regione Calabria sulla questione del tracciamento". Così in una nota Amalia Bruni, leader dell'opposizione nel Consiglio Regionale della Calabria, che "promette il suo intervento per fare il possibile per migliorare la condizione degli studenti che stanno protestando a Lamezia Terme".

"Dobbiamo essere in grado di garantire le mascherine Ffp2 a tutti - aggiunge -, assieme agli altri dispositivi di protezione. E poi bisogna migliorare i trasporti, soprattutto per gli studenti che vengono dal comprensorio e che frequentano le scuole di Lamezia. La Regione deve essere in grado di assicurare delle linee di trasporto adeguate e che rispettino gli standard necessari di sicurezza per far viaggiare tranquillamente i nostri ragazzi".

"Bisognava muoversi per tempo - conclude -, i nostri ragazzi hanno diritto di frequentare la scuola, di farlo in presenza ma con il massimo della sicurezza che siamo in grado di offrirgli. Basta con la Dad, i cui effetti altamente negativi vedremo tra qualche anno. La Regione deve intervenire tempestivamente, altrimenti si rischia di lasciare per strada una intera generazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, Bruni: "Regione in ritardo su tracciamento, garantire Ffp2"

ReggioToday è in caricamento