rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
La sperimentazione

Liceo del made in Italy, ecco dove sarà attivato nelle scuole di Reggio e provincia

Tre gli istituti che hanno chiesto di aderire la proposta sperimentale del ministro Valditara e sono stati ammessi

Nella scelta per le iscrizioni per la scuola secondaria, in corso sulla piattaforma Unica del Ministero dell’Istruzione fino al prossimo 10 febbraio, gli studenti di Reggio e provincia potranno aderire alla sperimentazione del liceo del Made in Italy. Sono complessivamente 8 - di cui tre nel territorio reggino - i licei calabresi che nel prossimo anno attiveranno il nuovo indirizzo, in quanto è previsto soltanto per i licei delle scienze umane, i quali hanno dovuto presentare una domanda di ammissione non sempre accolta. A livello nazionale ci sono stati infatti istituti scolastici che, pur avendolo richiesto, non erano in possesso dei requisiti richiesti.

Nella provincia di Reggio Calabria il corso made in Italy sarà avviato nei licei Gullì di Reggio Calabria, Mazzini di Locri e Rechichi di Polistena. La sperimentazione prevede un rafforzamento delle discipline legate all'economia aziendale e la gestione di impresa, finalizzata a preparare gli allievi a un ingresso nei settori produttivi dell'eccellenza italiana.

Per le scuole che hanno aderito si tratta di una scommessa perché l’attivazione delle prime classi del liceo del made in Italy prevede la rinuncia da parte dell’istituzione scolastica all’attivazione di un numero corrispondente di classi prime del liceo delle scienze umane – opzione economico-sociale. In concreto questo percorso liceale tradizionale è sostituito dal nuovo indirizzo di studi. L'esito delle iscrizioni darà subito un primo riscontro sull'interesse degli studenti per la sperimentazione made in Italy avviata dal ministero Valditara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liceo del made in Italy, ecco dove sarà attivato nelle scuole di Reggio e provincia

ReggioToday è in caricamento