Lunedì, 15 Luglio 2024
La storia / Gioiosa Ionica

Da Gioiosa a Milano: "Più di 1000 km per vendere i prodotti calabresi"

Mariagrazia Innecco, autrice di un post diventato virale in questi giorni sui social, racconta l'origine e le motivazioni dello scatto

Nelle ultime ore, sui social, ha ottenuto grande mediaticità un post che racconta la storia del signor Francesco. Si tratta di un uomo originario di Gioiosa Ionica che - secondo quanto riportato su Facebook - viaggia in maniera ricorrente dalla sua terra d'origine verso Milano, per vendere i prodotti calabresi.

Il racconto ha appassionato molti lettori e l'informazione è diventata virale, tanto da essere ripresa da alcune fan page locali, da semplici utenti delle piattaforme, ma anche da altre testate giornalistiche.

Per questo, il signor Francesco ed il suo carico di prodotti hanno suscitato l'interesse di molte persone, desiderose di saperne di più. Il post in questione è stato condiviso da Mariagrazia Innecco, contattata dalla redazione di ReggioToday per comprendere al meglio il significato dello scatto e - soprattutto - al fine di capire quali siano le tempistiche a cui esso si riferisce. 

Il post sui social

"Un grande meridionale - esordisce la signora Mariagrazia - lui si chiama Francesco e arriva ogni settimana a Milano (Zona Isola) da Gioiosa Ionica (in provincia di Reggio Calabria) con un meraviglioso carico di prodotti calabresi profumati e appena raccolti".

"Ha le patate silane, i ceci di Crotone, le clementine di Caulonia, i cedri di Santa Maria del Cedro. E poi olio, vino, limoni, arance e tutto quello che la sua terra di origine produce. Non mancano le cipolle di Tropea". 

"Da lui non troverete mai nulla di comprato ai mercati generali. Quando finisce di vendere le sue cassette di frutta e verdura accende il motore del camion, si fa i 1500 km che lo separano dalla Calabria, ricarica e torna a Milano. Da anni. Con il sorriso". "E una gentilezza che vorrei incontrare ogni mattina" conclude. 

Il post è di qualche anno fa

"La foto, in verità, risale al 2 marzo 2018. - Racconta Mariagrazia Inecco - Era una giornata uggiosa, pioveva, e mi ero fermata dal signor Francesco per comperare degli agrumi. Dopo essermene andata via, decisi di tornare indietro per chiedergli di scattare una foto. Lui mi diede il suo consenso". 

"Io ho scritto un libro sulla Calabria e la amo molto. Quindi avevo pensato di raccontare così, senza particolare impegno, un po' della sua storia sulla mia pagina Il Giro di Calabria in 80 tappe". 

"Dopo due chiacchiere, Francesco mi aveva raccontato di essere di Gioiosa". Ora non lo vedo più come prima. - conclude - forse non viene più così frequentemente a Milano rispetto a qualche anno fa, o magari ha cambiato zona. Spero di incontrarlo nuovamente e magari di aggiornarvi il prima possibile". 

La testimonianza del figlio del signor Francesco

A distanza di qualche giorno, però, la redazione di ReggioToday ha accolto la testimonianza del figlio del signor Francesco: "Mio papà ancora fa il mercato a Milano in Zona Isola, 3 volte a settimana: lunedì, venerdì e domenica. Tutto il giorno". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Gioiosa a Milano: "Più di 1000 km per vendere i prodotti calabresi"
ReggioToday è in caricamento