rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024

VIDEO | Reati fiscali, a carico di Gallo scatta il sequestro preventivo di beni per un valore pari a 11 milioni

La guardia di finanza di Roma ha notificato l'ordinanza cautelare nei confronti del patron amaranto, la Reggina non è fra le società destinatarie del provvedimento

Il presidente della Reggina calcio e imprenditore romano Luca Gallo è agli arresti domiciliari con l'accusa di autoriciclaggio e omesso versamento di imposte. Secondo gli inquirenti, come riporta l'agenzia Dire, i proventi derivanti da questi reati sarebbero stati utilizzati per l'acquisizione della società calcistica di Reggio Calabria. A eseguire l'ordinanza sono stati i militari del Comando provinciale della Guardia di finanza della Capitale, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma.

Notificato il decreto di sequestro preventivo, anche per equivalente, di beni per un valore pari a 11.437.340 di euro e delle quote sociali di 17 società, la Reggina 1914 non risulta destinataria del provvedimento di sequestro.

I dettagli dell'inchiesta della Guardia di finanza 

Video popolari

ReggioToday è in caricamento