Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

"Coraggio Italia" cresce, Alessandra Polimeno sceglie Toti

L'ex consigliere provinciale attratta dal progetto politico del governatore della Liguria: "C'è bisogno di un approccio nuovo ai problemi atavici della nostra terra"

Alessandra Polimeno aderisce a “Coraggio Italia”. Il consigliere comunale ed ex consigliere provinciale ha scelto il partito di Giovanni Toti ed ha reso noto la sua decisione attraverso una nota stampa. “La drammatica condizione di tutto il comprensorio locrideo  e della Calabria più in generale, a rischio ormai di desertificazione ed esplosione sociale, impone a tutto il ceto politico un approccio radicalmente nuovo agli atavici problemi di un territorio che in questi anni si è ulteriormente impoverito  per limiti evidenti  dei suoi rappresentanti  politico-istituzionali  a tutti i livelli, frutto in buona parte di un eccesso di autoreferenzialità e di esasperati  personalismi”.

Per Alessandra Polimeno: “Ciò è stato possibile per lo stravolgimento del ruolo dei partiti, trasformatisi  da centri di elaborazione  progettuale e di concreta  proposta,   a meri  “comitati elettorali”, con l’aggravante  di non ricercare alcuna selezione della classe dirigente. Con alcuni degli amici insieme ai quali abbiamo condiviso in questi anni  importanti e qualificate esperienze politiche e sociali, abbiamo  ritenuto ormai ineludibile  una nostra profonda  riflessione ,  nella consapevolezza  che la Politica tutta  necessita di un autentica rivoluzione  nell’approccio ai problemi e nei metodi praticati, per rifuggire  dal rischio di appiattimento  che, per quello che ci riguarda, abbiamo  sempre respinto, privilegiando solo l’interesse generale delle nostre comunità”.

“L’entusiasmo ed il sano pragmatismo - dice - che in queste settimane abbiamo riscontrato nel presidente di “Coraggio Italia” Luigi Brugnaro, imprenditore e sindaco di Venezia, le conclamate capacità di realizzazione del governatore della Liguria Giovanni Toti, la straordinaria  ma concreta capacità  di intuizione delle dinamiche politiche e la sua capacità di elaborazione,  del Vicepresidente Nazionale sen.Gaetano  Quagliariello,  tutti uniti  dall’obiettivo comune  di dare uno scossone salutare all’intero centro destra, ci ha indotto ad avere un costruttivo confronto con alcuni dei massimi dirigenti del Partito, presenti a Reggio in questi giorni,  destinato ineluttabilmente ad avviare una fase nuova  nello stagnante panorama politico del Paese”.

“Anche questa discussione - conclude - ha ulteriormente rafforzato in noi la convinzione  di poter ampiamente condividere il progetto politico di questo  Partito nuovo, liberal moderato, riformista, cattolico ed europeista, nella profonda consapevolezza  che da tempo è finita la fase delle analisi accademiche e/o sociologiche  e che occorre  rilanciare la politica  sui territori e nel Paese, partendo dai fatti e dalla loro pratica realizzabilità,  per avviare  finalmente un concreto progetto di sviluppo, che valorizzi i veri punti di forza della Locride e della Calabria. Per questi motivi, abbiamo  maturato la convinta decisione di aderire, come gruppo che opera da anni sul Comprensorio della Locride, al partito di Coraggio Italia” .

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Coraggio Italia" cresce, Alessandra Polimeno sceglie Toti

ReggioToday è in caricamento