Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Arghillà

Controlli straordinari ad Arghillà, occupazione abusiva e furto: 4 arresti e 6 denunce

Gli agenti, guidati dal comandante Salvatore Zucco, con l'ausilio di tecnici Enel e della società Hermes, hanno ispezionato circa dieci unità immobiliari

Sevizio straordinario della polizia locale ad Arghillà, nella periferia nord di Reggio Calabria. Il bilancio delle attività di controllo messe in campo dal comando Macheda Marino del viale Aldo Moro ha portato a quattro arresti e sei denunce.

Gli agenti, guidati dal comandante Salvatore Zucco, con l'ausilio di tecnici Enel e della società Hermes, hanno ispezionato circa dieci unità immobiliari e all'esito degli accertamenti sono state denunciate sei persone per occupazione abusiva di immobile pubblico, furto aggravato di acqua ed energia elettrica.

Quattro persone, con precedenti specifici, giudiziari e di polizia, sono stati arrestati in flagranza per furto di energia elettrica in quanto avrebbero alimentato i loro appartamenti attraverso cavi abusivi derivati da cabine stradali di proprietà Enel.

"Il valore complessivo di energia elettrica sottratta fraudolentemente al gestore - spiegano dal comando della polizia locale - ammonta a circa 35mila euro. Nell'ambito del servizio sono state sequestrate anche due autovetture perché prive di copertura assicurativa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli straordinari ad Arghillà, occupazione abusiva e furto: 4 arresti e 6 denunce
ReggioToday è in caricamento