rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Commissione bilancio / Centro

Aumento ore lavoratori precari stabilizzati: passa la mozione del Dpm

La soddisfazione del presidente Mario Cardia: "Oggi è iniziata una battaglia di dignità per questi lavoratori, che continueremo a sostenere senza indugio"

Una battaglia di dignità, frutto della costante attenzione del gruppo Democratici e Progressisti Metropolitani ai temi del lavoro, del precariato e della tutela delle fasce più deboli della cittadinanza. Sin dal momento della sua costituzione, il gruppo composto dai consiglieri comunali Mario Cardia, Filippo Burrone, Marcantonino Malara e Giuseppe Nocera ha sostenuto "la necessità di procedere all’aumento delle ore di lavoro  dei precari stabilizzati delle leggi 31/2016 e 15/2008 e finalmente, nella giornata odierna, la commissione bilancio, su proposta del presidente della commissione Mario Cardia, ha approvato la mozione presentata dal Gruppo Democratici e Progressisti Metropolitani, che mira ad un aumento delle ore di lavoro dei precari stabilizzati".

Cardia Mario-3La mozione è stata sostenuta in commissione dal Gruppo del Partito Democratico e votata favorevolmente anche dai consiglieri di minoranza presenti. Astenuti i consiglieri Pazzano e Iatì.  "Insieme ai colleghi del Gruppo Dpm - ha affermato il presidente Cardia, (nella foto), - abbiamo inteso immediatamente intraprendere una decisa azione politica volta a trovare una soluzione che consenta di individuare una soluzione immediata per aumentare le ore di lavoro di queste madri e padri di famiglia, precari stabilizzati delle leggi 31/2016 e 15/2008.

Ringrazio il gruppo consiliare del Partito Democratico con il capogruppo del PD Giuseppe Sera, gli altri gruppi consiliari di maggioranza che hanno sostenuto la mozione ed anche i consiglieri comunali di minoranza che, votandola favorevolmente, hanno manifestato attenzione e sensibilità ai temi del lavoro e della tutela dei dipendenti. Oggi è iniziata una battaglia di dignità per questi lavoratori, che continueremo a sostenere senza indugio e sulla quale gli uffici comunali dovranno lavorare insieme a noi per giungere ad un’attuazione immediata degli indirizzi politici scaturiti oggi dalla Commissione bilancio, che presto approderanno in Consiglio comunale".

Per il consigliere Cardia "è necessario infatti che all’impegno politico che ha reso possibile l’avvio della stabilizzazione consegua un altrettanto importante impegno dei vertici burocratici dell’Ente, chiamati a garantire piena dignità a questi lavoratori che da decenni attendono con ansia questo momento, anche avviando in tal senso un’interlocuzione con la Regione Calabria".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumento ore lavoratori precari stabilizzati: passa la mozione del Dpm

ReggioToday è in caricamento