rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca Caulonia

Caulonia, taglio del nastro per la nuova biblioteca multimediale

La vicepresidente della Regione Princi: "Affidare il cambiamento della regione alla cultura, una splendida arma che arricchisce ed ingentilisce l’umanità”

La biblioteca comunale di Caulonia sarà anche itinerante, grazie al camper del libro che raggiungerà le zone più periferiche. Per il taglio del nastro della nuova Biblioteca multimediale di Caulonia è arrivata anche la vicepresidente della giunta regionale della Calabria, Giusi Princi,  della nuova Biblioteca multimediale di Caulonia.

“L’inaugurazione dei nuovi servizi della biblioteca di Caulonia costituisce una grande pagina di cultura e speranza che si inserisce nell’ambito di un progetto di più ampio respiro, con cui la Regione Calabria ha puntato sul sapere e sulla sana aggregazione, offrendo un contributo importante al contrasto della povertà educativa. In particolare, per la prima volta, con l’avviso pubblico Misure di sostegno per biblioteche e archivi storici pubblici, a fronte di una dotazione complessiva di 4 milioni e 600 mila euro a valere sul Por Calabria 14-20, la Regione Calabria è riuscita a finanziare 84 interventi tra cui, la biblioteca di Caulonia che è stata ammessa per un contributo pari a 60 mila euro, che corrisponde, tra l’altro, al massimale stabilito per ciascuna biblioteca beneficiaria”, ha detto la vicepresidente Princi.

“Da sempre – ha continuano Princi - le biblioteche sono stimate ed impiegate come dimore della conoscenza universale. fondamentale, però, è anche il loro ruolo pedagogico. Leggere rende liberi ed empatici, conoscere significa esplorare nuovi orizzonti, è questo quello che noi dobbiamo regalare alle nostre amministrazioni. Frequentare una biblioteca, quale posto sicuro in cui dedicarsi alla lettura, allo studio, o più semplicemente ritrovarsi, significa avere non solo un presidio culturale ma anche di legalità. Animata da questo spirito, ringrazio l’amministrazione comunale di Caulonia che è riuscita a cogliere l’opportunità che la Regione le ha dato e, in particolar modo, i miei complimenti vanno al sindaco, Francesco Cagliuso, all’assessore alla cultura, Antonella Ierace, al consigliere regionale Salvatore Cirillo, che tanto si è speso per il territorio, e alle associazioni e le cooperative culturali che hanno dato corpo alla realizzazione di questo ambizioso progetto.

Grazie al finanziamento regionale ed al lavoro sinergico dell’amministrazione tutta, la biblioteca di Caulonia è diventata sempre più moderna e digitale e, anche grazie all’innovativo camper del libro, riesce oggi a raggiungere le zone più periferiche e porre particolare attenzione al target di soggetti più fragili, come disabili e stranieri, che solitamente tendono a rimanere ai margini del circuito culturale”.

“Da donna di scuola, mi piace il fermento che in questi giorni si è creato in Regione attorno alla lettura. L’avviso per il finanziamento per biblioteche e archivi storici pubblici – ha ribadito in conclusione la vicepresidente Princi -, unitamente al riconoscimento di Capitale del Libro 2024 al comune di Taurianova, costituiscono due importanti tappe per questa Regione, punti di partenza da cui trarre nuova linfa e nuovi spunti. È un sogno che si avvera e che condivido con il presidente Occhiuto e con la giunta tutta: affidare il cambiamento della Regione alla cultura, una splendida arma che arricchisce ed ingentilisce l’umanità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caulonia, taglio del nastro per la nuova biblioteca multimediale

ReggioToday è in caricamento