Covid, il Centro cristiano del Mediterraneo dona 50 mascherine alla MetroCity

Il sindaco ha ricevuto a palazzo Alvaro una delegazione del Centro e ha sottolineato come la realtà di via Vallone Croce "è un buon esempio dal quale attingere pratiche di equità, giustizia, solidarietà e conforto nella fede"

La consegna delle mascherine

Giuseppe Falcomatà ha incontrato, nella sala monsignor Ferro di palazzo Alvaro, una delegazione del Centro cristiano del Mediterraneo per ricevere le cinquanta mascherine realizzate dalla comunità e donate alla Città metropolitana.

"E’ un grande gesto", ha commentato il sindaco "che conferma una realtà positiva del nostro territorio. Dall’inizio delle sue attività – ha aggiunto – la comunità guidata dal pastore Tony Moscato, si è sempre distinta per altruismo, empatia ed una generosità genuina e disinteressata. La realtà di via Vallone Croce, è un buon esempio dal quale attingere pratiche di equità, giustizia, solidarietà e conforto nella fede per una ricerca, continua e costante, del supporto ai più deboli e bisognosi, alle persone fragili della società".

Un’opera meritoria, insomma, che a parere del sindaco "dovrebbe fungere da stimolo per ognuno di noi". Sottolineando "l’importanza delle iniziative di carattere sociale ed educative messe in campo seguendo i principi di legalità e giustizia", Falcomatà ha sostenuto come, l’omaggio delle cinquanta mascherine, non rappresenta solo "un fatto simbolico" bensì "una lezione di civiltà che deve servire a farci comprendere che nessuno si aiuta da solo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Noi, amministratori e cittadini, anche nella nostra quotidianità, dobbiamo sempre tendere la mano verso gli altri; abbiamo il dovere di stare accanto a chi vive nell’incertezza e nelle difficoltà. Sono convinto che, attraverso la solidarietà, l’umanità, l’onesta e la legalità saremo in grado di costruire i pilasti di una società migliore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo Italo sui binari di Reggio arriva anche il Frecciarossa: il plauso del presidente Santelli

  • Fiamme gialle rompono una "Catena di Sant'Antonio" truffaldina: scatta sequestro

  • Riemergono da acque Stretto i fasti di Reggio, trovata ancora a 154 metri di profondità

  • Movida, assembramenti e rischio Covid: il questore chiude un bar del centro per 5 giorni

  • Sigilli della Squadra mobile a bar e aziende riconducibili alle cosche Rosmini e Zindato

  • La "scuola mafiosa" di Peppe Crisalli al figlio: "Quando si picchia, si picchia subito"

Torna su
ReggioToday è in caricamento