rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
La riunione

Centro Lilliput, Bonforte: "Faremo tutto il necessario per sbloccare la situazione"

L'intervento della segretaria cittadina del Pd. Il gruppo consiliare democrat, attraverso la presidente dell’VIII commissione Teresa Pensabene, ha convocato in audizione la cooperativa sociale “A piccoli passi”

Prosegue l’impegno del Pd per tutelare e rafforzare i servizi socio-assistenziali in città. Dopo la partecipazione alla manifestazione in sostegno del Centro Lilliput, che rischia la chiusura dopo oltre 20 anni di attività, il gruppo consiliare del Pd attraverso la presidente dell’VIII commissione Teresa Pensabene, ha convocato la cooperativa sociale “A piccoli passi”, che gestisce il Lilliput, per un’audizione.

L’iniziativa del gruppo è stata concertata con la segretaria cittadina del partito Valeria Bonforte che ha ribadito. "Faremo tutto il necessario per sbloccare la situazione e ringrazio il gruppo del Pd in Consiglio comunale, le consigliere Teresa Pensabene e Ersilia Andidero e le assessore Angela Martino e Lucia Nucera per l’impegno fin qui profuso".

In audizione, la presidente Pensabene ha preliminarmente precisato che l’assessore al welfare, Demetrio Delfino, ha già avuto in precedenza un incontro con la dott.ssa Iacopino, presidente della Cooperativa, durante il quale è stata informata circa la necessità di adeguamento della struttura ai nuovi parametri richiesti dal regolamento n. 22/2019, attuativo della legge regionale n. 503/2019, concernente le procedure e i requisiti per l’autorizzazione e l’accreditamento di strutture e servizi socio-assistenziali.

L’assessore al welfare ha poi avuto un ulteriore incontro con il direttore regionale Giovanni Latella, con l’assessore regionale Tilde Minasi e il dirigente del settore welfare del Comune, Francesco Barreca che ha anche partecipato al Forum del Terzo Settore con i portavoce regionale e provinciale, Luciano Squillace e Pasquale Neri, al fine di ricercare soluzioni al problema.

La presidente del Centro Lilliput ha fatto presente "la validità e la qualità del servizio svolto dalla Cooperativa per oltre un ventennio a favore dei bambini ospitati nel Centro nel quale opera personale qualificato e ha altresì lamentato l’impossibilità di adeguare i costi e le spese di gestione a fronte dell’insufficiente finanziamento, che ha provocato il mancato pagamento di 12 mensilità agli operatori e determinato un grave rischio di chiusura".

La Commissione si è conclusa con l’auspicio che, a conclusione del Forum, tutte le associazioni siano convocate e possano ricevere risposte adeguate per poter continuare ad erogare al meglio i loro preziosi servizi a favore dei diritti di tutti, nessuno escluso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro Lilliput, Bonforte: "Faremo tutto il necessario per sbloccare la situazione"

ReggioToday è in caricamento