rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Giovani e formazione / Arghillà

Chiude il Salone dell'orientamento, registrata una grande affluenza di studenti

I giovani hanno avuto la possibilità di seguire i seminari e conoscere le offerte formative delle tante università presenti alla sedicesima edizione del Salone voluto dal network dell'orientamento e organizzato da Cisme

Grande affluenza per la seconda ed ultima giornata del Salone dell'Orientamento che si è vestito anche dei colori della pace per dire stop alla guerra in Ucraina. Tantissimi studenti, arrivati da tutta la Calabria, hanno avuto la possibilità di seguire i seminari e conoscere le offerte formative delle tante università presenti alla sedicesima edizione del Salone voluto dal network dell'orientamento e organizzato da Cisme.

Nell'antico forte ubertino, allietati dalla musica di RadioTouring 104 presente con la Walking Radio, si è vissuta una mattinata intensa ed i visitatori hanno potuto godere non solo delle bellezze ma anche delle attività ecoludiche del parco.

Le importanti raffiche di vento che in queste ore hanno colpito il territorio reggino si sono abbattute anche sul forte, arrecando danni ad alcuni stand allestiti all'interno del piazzale. Prontamente la protezione civile e i vigili del fuoco hanno messo in sicurezza l'area e riorganizzato gli spazi e la rassegna ha proseguito regolarmente con le attività già programmate.

Gli studenti della IV AG del Panella Vallauri, coordinati dalla professoressa Manuela Turano, hanno curato la produzione fotografica e audiovisiva e sono stati parte integrante del team di comunicazione con lo staff di Cisme, così come gli studenti dell'istituto Piria-Da Empoli-Ferraris, indirizzo turistico, coordinati dalla professoressa Scrivo con le altre docenti, per il servizio di accoglienza in qualità di hostess e stuart.

Salone orientamento studenti 01-2

Come ogni anno gli studenti hanno partecipato attivamente alle simulazioni dei test di accesso ai corsi universitari svolti da “Universitari del Mediteranno”. Molto visitati sono stati anche gli stand dell'Esercito e dei vigili del fuoco, così come come quelli dell'Associazione italiana leucemie.Nel pomeriggio sono proseguite le attività del Professional day con tante aziende arrivate per fare i colloqui di selezione ai giovani, e meno giovani, in cerca di lavoro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude il Salone dell'orientamento, registrata una grande affluenza di studenti

ReggioToday è in caricamento