rotate-mobile
Cronaca Gerace

A Gerace il progetto eHonesty su rapporto tra criminalità e cervello

L’accesso è gratuito, ma considerata la capienza limitata dei posti, per ragioni organizzative, le scuole interessate dovranno registrarsi, compilando l’allegato form, entro e non oltre il 31 marzo

"Da un più ampio progetto europeo, eHONESTY, nel mese di maggio a Gerace si svolgerà un’importante iniziativa avente ad oggetto un singolare progetto scientifico, educativo e riabilitativo riguardante il rapporto tra criminalità e cervello, con il coinvolgimento dell’illustre neurologo calabrese, professor Salvatore Aglioti, scienziato di fama internazionale, fautore di una ricerca d’avanguardia sulla relazione tra corpo e fenomeni mentali complessi, incluso quello del rapporto tra onestà e criminalità".

A comunicarlo, con una nota alle scuole di secondo grado della Città metropolitana di Reggio Calabria, è Giusi Princi, vicepresidente della giunta della Regione Calabria.

L’interessante iniziativa, proposta d’intesa con la vicepresidente della commissione cultura in Consiglio regionale, Amalia Bruni, oltre che con la direttrice dell’Ufficio scolastico regionale, Antonella Iunti, è dedicata alla divulgazione, alla formazione e a dimostrazioni pratiche su cervello sociale e realtà virtuale immersiva.

L’evento conclusivo del progetto si terrà a Gerace e abbraccerà un’intera settimana, da lunedì 6 maggio a venerdì 10 maggio.

"Una settimana intensa nel corso della quale – scrive nella nota la vicepresidente Princi –, giorno 8 maggio, dalle ore 10, si terrà l’evento formativo dal titolo: ‘La realtà virtuale immersiva come strumento neuro-psicologico per l’educazione sociale e il contrasto alle mafie’, dedicato alle scuole secondarie di secondo grado della città metropolitana di Reggio Calabria. L

’incontro, che potrà essere seguito anche da remoto, verterà sulle possibili implicazioni delle nuove tecnologie, in particolare la realtà virtuale immersiva, nel contrasto all’illegalità. Saranno previste dimostrazioni pratiche basate su utilizzo di caschetti per la realtà virtuale immersiva".

L’accesso è gratuito, ma considerata la capienza limitata dei posti, per ragioni organizzative, le scuole interessate dovranno registrarsi, compilando l’allegato form, entro e non oltre il 31 marzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Gerace il progetto eHonesty su rapporto tra criminalità e cervello

ReggioToday è in caricamento