rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
La sfida

L'intelligenza artificiale è la nuova frontiera e la Mediterranea la punta

Tre giorni di approfondimento organizzati dal dipartimento "Diceam" dell'università reggina

Il dipartimento “Diceam” dell'università Mediterranea di Reggio Calabria presso l’aula magna di ingegneria ospiterà, dall’1 al 3 settembre 2022, la seconda edizione della conferenza internazionale "Applied intelligence and informatics 2022", la cui precedente edizione si è svolta lo scorso anno presso la Nottingham Trent University.

La conferenza è promossa dal professore Carlo Morabito (honorary co-chair), dal dottor Cosimo Ieracitano (general co-chair), dalla dottoressa Nadia Mammone (program co-chair) e dal professore Mario Versaci (local organising co-chair) del dipartimento Diceam, fornisce un forum internazionale di primo piano per riunire ricercatori/professionisti di diversi settori e condividere i risultati ottenuti attraverso moderne tecniche di intelligenza artificiale e/o informatica.

Il Comitato tecnico scientifico vanta la presenza di scienziati rinomati a livello internazionale nel settore, come il professore Hojjat Adeli, il professore Nikola Kasabov e il professore Amir Hussain.

L'obiettivo della conferenza “AII2022” è quello di incentivare lo scambio e la diffusione di metodologie e tecnologie all'avanguardia, soprattutto basate su tecniche di intelligenza artificiale, che hanno un riscontro pratico nel mondo reale. Infatti, ampio spazio sarà dato ad approcci incentrati sul "Deep learning" per lo sviluppo di sistemi "intelligenti" a supporto della decisione umana in diversi contesti, quali la biomedicina, le nanotecnologie, la sicurezza informatica e il riconoscimento automatico di oggetti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'intelligenza artificiale è la nuova frontiera e la Mediterranea la punta

ReggioToday è in caricamento