Operazione top secret sul Lungomare: quale meraviglia si nasconde nel fondale marino?

Da un paio di giorni lo specchio d'acqua antistante l'Arena Ciccio Franco è protagonista di misteriose ricerche, in azione i carabinieri subacquei

Il luogo delle ricerche (foto Adriana Sapone)

La curiosità si sa è qualcosa che non puoi frenare. Se poi ti accorgi che nessuno riesce a dare una spiegazione ai tuoi perchè, tutto diventa ancora più intrigante.  

In questi giorni, di grande caldo, un caso misterioso aleggia nello specchio d'acqua antistante il monumento alla dea Athena. I reggini sono in attesa di sapere cosa stiano cercando di così importante i sommozzatori del Nucleo carabinieri subacquei e del Nucleo tutela del patrimonio culturale, nei fondali a ridosso dell'Arena Ciccio Franco. Operazioni richieste dalla Sovrintendenza per i beni archeologici e che si stanno effettuando, tra l'altro, in un clima di grande segretezza. 

L'Antica Reghion ci stupirà ancora una volta con le sue meraviglie? Per sapere cosa verrà "a galla" dobbiamo vestirci di pazienza e attendere  la prossima settimana. Forse lunedì, daremo un senso alle nostre mille domande.  Inevitabile il gioco delle ipotesi tra gli appassionati di archeologia e non solo. C'è chi crede che sia stato trovato un tesoro, chi ritorna indietro, a febbraio scorso, quando sulla spiaggia, dopo una una mareggiata,  proprio vicino l'Arena riemerse per volontà delle onde, uno dei due “manufatti lapidei” che adornavano l’accesso al pontile di Athena.

Una bitta di incerta datazione, utilizzata per l’attracco di imbarcazioni, che dopo il ritrovamento, venne depositata negli spazi dell’istituendo Museo civico reggino presso l’ex Monastero della  visitazione, in attesa di tutti i rilievi scientifici del caso. All'appello mancherebbe il secondo  manufatto lapideo che alcuni ricordano incastrato proprio sotto il monumento. 

Potrebbe essere questa la scoperta? Oppure, come riporta oggi ReggioTv è stato rinvenuto "un antico relitto forse di epoca greca con il suo carico di anfore"?  Ai posteri, l'ardua sentenza. Intanto, il fondale interessato alle ricerche è stato interdetto alle immersioni subacquee e alla navigazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attimi di panico sul volo Roma-Tel Aviv, medico reggino salva la vita a una donna

  • Nuovo lutto al comando dei vigili del fuoco di Reggio, è morto il coordinatore Latella

  • Mercatini di Natale: il Comune prova a mettere una 'pezza', il Comitato risponde 'picche'

  • Finti incidenti e truffe seriali alle assicurazioni: due avvocati a capo dell'organizzazione

  • "Oggi e sempre Viva Maria": da 58 anni grida con i fratelli di stanga il suo amore alla Patrona

  • L'albero dell'Ail davanti alla Pinacoteca: posizionato dai vigili del fuoco

Torna su
ReggioToday è in caricamento