Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Incidente ferroviario a Lodi, una raccolta fondi per le famiglie dei due macchinisti scomparsi

Il Gruppo Fs Italiane ha deciso di onorare la memoria dei due colleghi, Mario Dicuonzo e il reggino Giuseppe Cicciù. Possibile per chiunque effettuare una donazione in banca

Il treno deragliato e nel riquadro Giuseppe Cicciù

La tragedia ferroviaria dello scorso 6 febbraio ha colpito l'Italia intera, segnando un momento estremamente triste del nostro Paese. Il Frecciarossa deragliato a Ospedaletto Lodigiano, vicino Lodi, ha spezzato la vita dei due macchini Mario Dicuonzo e il reggino Giuseppe Cicciù.

Il sostegno e la vicinanza alle famiglie delle vittime non manca e a tal proposito è stata promossa una significativa raccolta fondi a loro favore.

Chi era Giuseppe Cicciù

Un'iniziativa nata e promossa dal Gruppo Fs Italiane. I colleghi di Dicuonzo e Cicciù, nel ricordo dei due lavoratori ma sopratutto amici, danno a chiunque la possibilità di contribuire tramite una donazione in banca. 

La raccolta fondi va ad affiancare l'analoga iniziativa portata avanti da Fs Italiane fra i dipendenti del Gruppo e quella concordata con le organizzazioni sindacali. I ferrovieri hanno, infatti, deciso di donare due ore lavorative in concomitanza dello sciopero di venerdì 7 febbraio 2020.

La ricostruzione dell'incidente

Le coordinate bancarie da seguire

Per effettuare la propria donazione, si dovranno rispettare delle specifiche modalità. Da utilizzare, infatti, l'Iban: IT39 M030 6905 0001 0000 0018 082. Come intestazione, invece, è da specificare: Trenitalia Spa - raccolte benefiche in favore dei familiari delle vittime dell'incidente ferroviario di Lodi. In aggiunta: presso piazza della Croce Rossa, 1 cap 00161 prov: Rm; luogo: Roma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente ferroviario a Lodi, una raccolta fondi per le famiglie dei due macchinisti scomparsi

ReggioToday è in caricamento