menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tecnici specializzati per la bonifica dell'amianto

Tecnici specializzati per la bonifica dell'amianto

Amianto, il tribunale reggino competente per la causa di un ex dipendente Omeca

I giudici di Reggio Calabria dovranno occuparsi della causa di risarcimento danni in favore della famiglia di Letterio Alampi, morto di mesotelioma

Sarà il tribunale di Reggio Calabria ad occuparsi della causa di risarcimento danni in favore della famiglia di Letterio Alampi, ex dipendente di AnsaldoBreda, impegnato nello stabilimento ex Omeca di Reggio Calabria, morto di mesotelioma dopo il pensionamento a causa dell'esposizione all'amianto presente nella fabbrica. Il Tribunale di Napoli ha infatti dichiarato competente quello di Reggio Calabria, dove è sorto il rapporto di lavoro di Alampi.

"Lo scorso anno la causa per il risarcimento dei danni per me, mia madre e i miei fratelli è stata iscritta presso il Tribunale di Napoli perché lì si trova la sede principale dell'azienda. Il ricorso è lungo e il Covid ha rallentato le cose. Da pochi giorni il giudice ha dichiarato l'incompetenza territoriale del Tribunale di Napoli. Io rispetto la sua decisione".

Così il figlio di Letterio Alampi, Massimo, che aggiunge: "Anche se il processo si svolgerà a Reggio Calabria questo non cambierà lo stato delle cose. Ugualmente le altre cause degli ex dipendenti dell'Hitachi si svolgeranno qui. Noi abbiamo chiesto il risarcimento sia all'AnsaldoBreda che all'Hitachi perché, anche se quest'ultima è subentrata nel 2015, è chiamata a pagare il danno".

"L'amianto in Calabria continua a mietere vittime e - afferma Massimo Alampi - anche quando ci sarebbe la possibilità di fare qualcosa, le istituzioni restano inermi, mentre le persone continuano ad ammalarsi. La bonifica, qui in Calabria, è stata sottovalutata: le cose iniziano ma non proseguono. Solo pochi - ricorda - Comuni hanno partecipato al bando che prevedeva 43 milioni e 367 mila euro disponibili per la bonifica dell'amianto delle strutture pubbliche. Qui ci sono 404 Comuni e - conclude - solo una trentina hanno tenuto conto di questa problematica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento