rotate-mobile
Emendamenti

Regione, rafforzate le misure in favore delle vittime della criminalità e violenza di genere

Approvato l’emendamento di Molinaro che prevede, tra l’altro, "premialità per le vittime della criminalità e della violenza di genere"

L’ultimo Consiglio regionale, nel provvedimento cosiddetto “omnibus”, ha votato un emendamento di Pietro Molinaro, presidente della commissione regionale antindrangheta, che rafforza notevolmente li contenuti della L.r.  26 aprile 2018, n. 9 (Interventi regionali per la prevenzione e il contrasto del fenomeno della 'ndrangheta e per la promozione della legalità, dell'economia responsabile e della trasparenza). Questo dopo l’approvazione della legge regionale, ispirata dall’imprenditore Nino De Masi, che prevede una serie di primalità per le imprese vittime della criminalità organizzata che denunciano vessazioni, minacce o estorsioni.

“L’articolo 15 - afferma Molinaro - prevede premialità per le vittime della criminalità e della violenza di genere. Quindi dopo le imprese, le persone”.

“Nello specifico - prosegue – la Regione Calabria, gli enti e organismi strumentali, le aziende e società controllate o partecipate per almeno il 5 per cento del capitale sociale, devono introdurre, nella formulazione di bandi o selezioni per la ricerca di personale, un requisito di premialità, in favore delle vittime della criminalità o della violenza di genere, e per i loro familiari, con l'assegnazione di un punteggio aggiuntivo, pari al 10 per cento del parametro numerico finale”. 

“Questa, è una conquista e un perimetro di salvaguardia dei diritti e della libertà – commenta Molinaro – perché davanti a diritti inviolabili le istituzioni si vogliono far carico di evidenti situazioni di svantaggio che hanno intaccato la vita quotidiana di diverse persone e, il lavoro, è la prima forma di tutela”.

Questa impostazione è il frutto delle numerose audizioni svolte in commissione con associazioni e con coloro che hanno subito violenze inaudite. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, rafforzate le misure in favore delle vittime della criminalità e violenza di genere

ReggioToday è in caricamento