rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Il post sui social / Riace

Gianni Minà lancia un messaggio a Mimmo Lucano: nella foto anche Fiorella Mannoia

"Mimmo Lucano ha bisogno di non essere solo nella sua lotta per l'accoglienza, perché è anche la nostra" scrive il noto giornalista a sostegno del politico calabrese. Ecco il contenuto del messaggio, condiviso sui social

ROMA - Nelle ultime ore il noto giornalista, scrittore e conduttore televisivo Gianni Minà - nato a Torino nel  1938 - ha pubblicato sul proprio profilo instagram uno scatto che lo immortala in compagnia dell'ex sindaco di Riace, Mimmo Lucano, e della cantante romana Fiorella Mannoia. 

Il testo che accompagna l'immagine, dal tono invernale (visto l'abbigliamento indossato dai tre),  è un messaggio forte e chiaro a sostegno del politico ed attivista calabrese, originario di Melito di Porto Salvo, oggetto di una condanna in primo grado in relazione al suo operato nel ruolo di primo cittadino. 

Non è la prima volta che volti noti prendono a cuore la vicenda di Lucano. Nell'ottobre 2021 la stessa Mannoia gli aveva espresso vicinanza con un post sui social: "In 67 anni ho frequentato tanta gente, di tutte le categorie sociali - scriveva - prima ancora che parlasse avevo percepito di avere davanti un uomo per bene" affermava riferendosi all'ex sindaco. - Le sue parole hanno confermato quello che il mio istinto aveva già comunicato". 

Il contenuto del post

"Ho conosciuto con Fiorella ed altri amici Mimmo Lucano un po' di tempo fa. Scrive il giornalista - Mi venne a trovare a casa e scoprì una persona semplice e gentile. Nel mondo a testa in giù, come diceva il mio amico Eduardo Galeano, la solidarietà è un reato grave". 

"Anche Hannah Arendt diceva che l'elemento che contraddistingue i totalitarismi è la paura, così come l'elemento che contraddistingue le democrazie è la solidarietà, la giustizia, la libertà" prosegue, citando l'autrice del celebre testo La banalità del male

"Quando un popolo è pieno di sentimento di giustizia, la libertà, di solidarietà allora vuol dire che c'è molta democrazia. Quando un popolo invece è pregno di un sentimento di paura è prossimo alla fine della democrazia". 

"Mimmo Lucano ha bisogno di non essere solo nella sua lotta per l'accoglienza, perché è anche la nostra" conclude il messaggio. 

Clicca qui per vedere il post 

(Immagine a riproduzione riservata, archivio di Gianni Minà). 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gianni Minà lancia un messaggio a Mimmo Lucano: nella foto anche Fiorella Mannoia

ReggioToday è in caricamento