Domenica, 21 Luglio 2024
Calcio

Akragas-LFA Reggio Calabria 1-1, gara da due volti per gli amaranto: solo un punto all'Esseneto

Primo tempo da dimenticare e concluso in svantaggio, nella ripresa pareggia Perri e poi gli amaranto hanno tentato l'assalto

La LFA Reggio Calabria a due volti sul disastrato terreno di gioco di Agrigento. Male nel primo tempo, meglio nella ripresa dove trova il gol del pareggio e poi potrebbe colpire, ma non trova il guizzo sottoporta. Arbitraggio abbastanza discutibile, ma il primo tempo della squadra di Trocini ha lasciato molto a desiderare e su questo c'è da analizzare e lavorare.

Primo tempo negativo degli amaranto, però gol Akragas assai dubbio

Prova scialba e moscia da parte dei ragazzi amaranto, che però sono in svantaggio a causa di un gol molto dubbio. In avvio due punizioni dai 30 metri per l'Akragas, zero rischi per Martinerz.

Al 10', ripartenza della Reggio con Barillà, che recupera palla dopo un errore della squadra di casa. Il capitano arriva al limite e tenta la conclusione in porta, blocca il portiere di casa Sorrentino.

La gara è sporca e brutta, il campo condiziona le due squadre, che fanno tanti errori a causa dei rimbalzi imprevedibili della palla. Al 24' il vantaggio akragantino: Di Mauro supera sulla sinistra Parodi, letteralmente addormentato, palla in mezzo e tocco di Leuca, sfera sul palo, poi la palla balla sulla linea e per l'arbitro la stessa ha superato la linea. Proteste furiose della squadra di Trocini, ma per Galiffi di Alghero è gol. Difficile dare la certezza che tutta la palla abbia effettivamente oltrepassato tutta la linea.

La squadra di Trocini cerca di abbozzare una reazione, ma salvo qualche pallone per Bolzicco, poco o nulla. Al 33', il team siciliano potrebbe addirittura raddoppiare: svarione della difesa amaranto, Leuca si ritrova palla sui piedi da 10 metri dalla porta e calcia in porta, Martinez blocca.

Nel finale l'Akragas amministra e non rischia nulla: la Reggio deve cambiare marcia e atteggiamento, altrimenti questa gara sembra già segnata.

Perri pareggia i conti, vano l'assalto finale

L'Akragas in avvio di ripresa spinge e pressa, ma al 50' prende il gol. Tutto nasce da un contrasto finalmente convinto di Provazza, che va via a sinistra, palla in mezzo al limite per Barillà che va alla battuta, respinge Sorrentino, da due passi Perri insacca! 1-1!

Provazza prova a pungere dalla sua zona di competenza, ma salvo un tiro da posizione angolata e un traversone lungo per tutti, non riesce a liberare nessuno alla conclusione.

L'Akragas fa entrare Trombino e Llama e prova a conquistare metri, la Reggio ci prova con Perri in due occasioni: al 67' botta dalla distanza e pallone in Curva e al 76' ripartenza del numero 23 che vola in velocità, arriva al limite e calcia in porta, mentre sulla destra c'era tutto solo Provazza.

Gli ingressi di Cham e Rosseti danno ulteriore spinta alla squadra di Trocini, l'attaccante prova a darsi da fare e al minuto 91 viene strattonato vistyosamenter in area da Di Stefano, ma l'arbitro forse era attento a guardare qualcuno in tribuna. All'ultimo secondo, infine, rimessa laterale lunga di Cham, Ingegneri tutto solo davanti a Sorrentino riesce a far terminare la palla sui guantoni dell'estremo difensore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas-LFA Reggio Calabria 1-1, gara da due volti per gli amaranto: solo un punto all'Esseneto
ReggioToday è in caricamento